Italia, le indicazioni ai tifosi per l'accesso all'Olimpico nelle gare in programma a Roma

06.06.2021 16:00 di Pietro Andrigo Twitter:    vedi letture
Fonte: tuttoMercatoWeb
Italia, le indicazioni ai tifosi per l'accesso all'Olimpico nelle gare in programma a Roma
MilanNews.it
© foto di Alessandro Garofalo/Image Sport

In occasione delle gare di Uefa Euro 2020, l’accesso allo Stadio Olimpico di Roma è riservato agli spettatori in possesso, unitamente al biglietto della partita con posto preassegnato, di una delle seguenti certificazioni: 

- Certificazione di avvenuta vaccinazione contro il SARS-CoV-2, rilasciata da Autorità Sanitaria italiana. La validità è dal quindicesimo giorno successivo alla somministrazione della prima dose fino alla data prevista per il completamento del ciclo vaccinale (quando sono previste 2 dosi) e di 9 mesi dal giorno del completamento del ciclo vaccinale;

- Certificazione di avvenuta guarigione, rilasciata da Autorità Sanitaria italiana. La validità del certificato è di 6 mesi dalla data di fine isolamento (guarigione);

- Certificazione di negatività ad un test antigenico molecolare o rapido per la ricerca del virus SARS-CoV-2 (redatta esclusivamente in lingua italiana o inglese) effettuato in data non antecedente le 48 ore dall’inizio della gara*.

Non sarà consentito l'accesso in assenza di una delle suddette certificazioni, o qualora le stesse risultassero incomplete o non conformi alle indicazioni fornite.

Si ricorda che è obbligatorio presentarsi allo stadio con un valido documento di riconoscimento in originale (esempio: Passaporto; Carta di Identità).

Si ricorda di rispettare gli orari di arrivo allo stadio riportati sul biglietto e di presentarsi all'apposita entrata indicata sul titolo di accesso per consentire le operazioni di ingresso.

All'interno dello stadio è obbligatorio rispettare il posto assegnato sul biglietto e contrassegnato sulla seduta, mantenendo il distanziamento di 1 metro sia frontalmente che lateralmente. È altresì obbligatorio l’utilizzo della mascherina (preferibilmente di tipo chirurgico o FFP2), sia all’esterno che nelle sedute interne dello stadio.

* Vale a dire: non antecedente alle ore 21.00 del giorno 9 giugno per la prima gara, Turchia-Italia; non antecedente alle ore 21.00 del 14 giugno per la seconda gara, Italia-Svizzera; non antecedente alle ore 18.00 del 18 giugno per la terza gara, Italia-Galles; non antecedente alle ore 21.00 del 1° luglio per il Quarto di Finale).