Milan, prova di carattere. Pari e polemiche contro la Juve

14.02.2020 09:00 di Antonio Vitiello Twitter:    Vedi letture
© foto di DANIELE MASCOLO/PHOTOVIEWS
Milan, prova di carattere. Pari e polemiche contro la Juve

Prova di coraggio e orgoglio per il Milan, che ieri sera è riuscito a mettere in grande difficoltà la Juve. Dopo il derby in pochi si aspettavano una prestazione di carattere da parte degli uomini di Pioli, ma l’1-1 dei rossoneri in Coppa Italia contro i bianconeri è arrivato dopo un match condotto dal Milan e pareggiato solo con un rigore di Ronaldo al novantesimo. Ma ci sono tante polemiche sulla decisione arbitrale nel finale: “Mi sono arrabbiato perché c’era un fallo su Ibra a inizio azione, vicino all’area della Juve. Mi ricordo che alla riunione che abbiamo fatto con gli arbitri ci mostrarono il rigore dato in Cagliari-Brescia e dissero che fu un errore assegnarlo. È la stessa situazione. Quando si salta si usano le braccia, Calabria non vedeva il pallone. C’è molta confusione su quando è fallo da rigore e quando non lo è”, ha confessato Pioli con amarezza a fine gara.

Ma poi ha elogiato i suoi ragazzi per aver reagito al derby con una gara quasi da incorniciare: “Sono più deluso per il risultato finale. Credo che i miei giocatori meritassero di vincere la prima di due partite difficilissime. Sono orgoglioso dei miei giocatori per quello che hanno messo in campo. Il fatto delle squalifiche per il ritorno sarà un problema in più. E' chiaro che dovremo fare un'impresa, ma ci proveremo”. Al ritorno mancheranno Ibrahimovic, Hernandez e Castillejo per squalifica, e il Milan dovrà fare ancora meglio di ieri per ottenere il pass per la finale. Dopo l’1-1 con la Juve è arrivato anche il commento di Paolo Maldini: “Siamo soddisfatti della prestazione, grandissima partita. Meritavamo la vittoria, ma contro una squadra come la Juventus di grande qualità può succedere. Delusi per il risultato, ma negli occhi rimane la prestazione".