Padovan: "L’obiettivo della Super League non è di distruggere i campionati nazionali"

20.04.2021 22:24 di Antonio Tiziano Palmieri   Vedi letture
Padovan: "L’obiettivo della Super League non è di distruggere i campionati nazionali"
MilanNews.it
© foto di Federico De Luca

Giancarlo Padovan, durante la trasmissione ‘Il Calcio è Servito’ in onda su Sky ha parlato della Super League. Padovan ha detto: “Io non ho ricordo di qualcosa del genere nel mondo del calcio, chi usa termini di guerra, ovviamente esagera, ma le dimensioni di quello che sta accadendo, sono quelle. Bisogna lasciar passare le emozioni e la rabbia di queste ore perché ci sono stati sfoghi ingiustificati, con accuse troppo sopra le righe. Detto questo, bisogna stabilire se parte e quando parte, perché la Super League già c’è. L’obiettivo di non è di distruggere i campionati nazionali, perché i 12 club fondatori vogliono parteciparvi. L’obiettivo è quello di riformare con l’Uefa per fare un campionato europeo diverso dall’attuale formula della Champions League, che si avvicini di più alle esigenze della Super League. Il criterio del merito va riqualificato perché così è un sistema semi chiuso dato che ci sono 5 posti. Nell’intervista di Florentino Perez si parla anche di ricaschi economici per le federazioni nazionali. Tutti quelli che sono entrati nel calcio, badano ai loro affari. Cerchiamo di capire se la Super League ha dei vantaggi. Magari chi ora sta zitto, vorrebbe entrarci. Questo modello magari è vicino all’idea che certi Presidenti di Serie A hanno, ma che ora non parlano. Ognuno guarda al proprio orto”.