TMW - Donnarumma e Szczesny: numeri a confronto

17.04.2021 13:30 di Matteo Calcagni Twitter:    Vedi letture
Fonte: Tuttomercatoweb.com
TMW - Donnarumma e Szczesny: numeri a confronto
MilanNews.it
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Nove anni di differenza: uno ha il contratto in scadenza nel 2024, l’altro a fine stagione e questo inizia a diventare un problema. Wojciech Szczesny e Gianluigi Donnarumma sono due possibili protagonisti del mercato nella prossima estate. Il primo gioca nella Juventus, il secondo nel Milan: i bianconeri seguono con interesse l’evolversi della situazione legata al futuro di Gigio. Sono soddisfatti del rendimento del polacco, ma l’eventualità di blindare la propria porta per i prossimi quindici anni con l’italiano è troppo ghiotta per non considerarla. Anche se non tutti gli ingranaggi di questo meccanismo di mercato filano alla perfezione.

TEK E GIGIO CONFRONTO - Al netto di quello che il destino riserverà ai due e ai club coinvolti, e del fatto che il dato anagrafico renda quasi impossible un paragone completo. Però un confronto è possibile, e TMW ha tentato grazie ai dati estrapolati da Comparisonator in questa Serie A. Premesso che Donnarumma ha giocato leggermente di più (29 partite di campionato a 24), il rossonero ha anche subito più gol (32 a 24), ma è riuscito a mantenere la porta violata in un maggior numero di occasioni: 9 clean sheet contro 5.

DONNARUMMA PARA DI PIÙ, SZCZESNY PASSA MEGLIO - Numeri alla mano, sulle statistiche classiche dei portieri, vince il milanista. Gigio subisce infatti più tiri in porta (3,86 in media a gara contro 3,27) e anche per questo effettua più parate (2,83 a 2,34). Stesso discorso per le uscite (1,83 contro 1,13). Meglio il polacco con i piedi: Tek perde infatti meno palloni (1,25 a 2,83) e ha una percentuale migliore di successo nei propri passaggi (gliene riescono 22,09 su 23,22 tentati a gara, contro i 20,8 su 22,86 dell’italiano), mentre Donnarumma tende a lanciare più volentieri in avanti (e anche per questo ne sbaglia di più: 1,93 a 0,82 a partita). Dati che dipendono anche dal diverso modo di giocare delle due squadre, ovvio, ma indicano anche una qualche differenza tra i due portieri.