Bonaventura, ritorno con Giampaolo e responsabilità con Pioli: Jack fondamentale per tentare la risalita

10.10.2019 21:00 di Matteo Calcagni Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Bonaventura, ritorno con Giampaolo e responsabilità con Pioli: Jack fondamentale per tentare la risalita

Nella sua ultima intervista come tecnico del Milan, Marco Giampaolo ha parlato di giocatori con responsabilità e giocatori con meno responsabilità, motivando in questo modo le scelte di formazione a Marassi e i conseguenti cambi: "Questa partita all'inizio dovevano giocarla i giocatori con maggiore responsabilità, - ha dichiarato il tecnico abruzzese a Sky - quando siamo andati sott'acqua era giusto giocassero i giocatori con meno responsabilità". Proprio le decisioni del Ferraris hanno influito sulla scelta della società di esonerare l'ex allenatore blucerchiato, la cui gestione è stata caratterizzata dall'eccessiva incertezza tattica.

SFODERARE IL TALENTO - Il Milan, per citare Giampaolo, è uscito dall'acqua grazie a Paquetà e Leao, giocatori che, sempre secondo il nativo di Giulianova, avevano meno responsabilità rispetto a quelli che sono stati sostituiti, ovvero Piatek e Calhanoglu. Stefano Pioli è stato ingaggiato proprio per "ordinare" la formazione rossonera, ovvero scegliere un modulo unitario, far fruttare al meglio i singoli calciatori e, teoricamente, schierare il maggior numero di giocatori di talento. E' quindi probabile che lo spazio per il brasiliano e per il portoghese aumenti sensibilmente, responsabilizzandoli immediatamente senza ulteriori periodi di apprendistato. Siamo convinti che il disegno di Giampaolo avrebbe portato i sopracitati a crescere mano a mano fino a diventare calciatori completi, ma non c'è stato abbastanza tempo.

LA RESPONSABILITA' DI BONAVENTURA - Oltre alla vittoria, seppur rocambolesca, la serata di Genova ha portato in eredità un ritorno importante che, con buona probabilità, tornerà utilissimo anche a Pioli. Parliamo chiaramente del rientro di Bonaventura nell'undici titolare, un ottimo rientro se pensiamo al fatto che il marchigiano non giocava dall'inizio in campionato da 349 giorni. Il classe '89 è stato certamente il più positivo dei giocatori schierati a sinistra in questo avvio di Serie A e, guardando la rosa attuale, rappresenta uno dei pochi elementi in grado di innalzare il livello di personalità della squadra. L'ex Atalanta andrà dosato e non abusato, ma se esiste un giocatore di responsabilità a cui affidare la ripartenza della stagione quello è proprio Jack.