Brasiliano o europeo? Per Pioli l'importante è vedere il vero Paquetá

14.10.2019 16:30 di Daniel Speranza   Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Brasiliano o europeo? Per Pioli l'importante è vedere il vero Paquetá

Durante la breve gestione di Marco Giampaolo c'è stato spazio, oltre che per le critiche e i problemi di gioco e risultati, anche per una piccola discussione su uno dei giocatori che i tifosi, e forse anche la società, pensavano potesse essere il fulcro della squadra per la stagione 2019-2020: Lucas Paquetá.

UTILIZZO - Non è stato un titolare di questo Milan delle prime giornate. Il suo utilizzo è stato parzializzato e ci sono state differenze di prestazione da quando ha iniziato dal primo minuto a quando è entrato a partita in corso, come successo con il Brescia e con il Genoa, decisamente le due partite migliori del brasiliano. In Nazionale, come in estate, continua a trovare poco spazio ed è possibile che sia così finché non si affermerà anche nel suo club che ha puntato economicamente e tecnicamente su di lui Gennaio scorso.

DIVERBIO CON GIAMPAOLO - "Lo vorrei più Europeo e meno Brasiliano. Devo educarlo tatticamente". Questo è un riassunto delle parole dell'ex allenatore rossonero che credeva nelle capacità del giocatore, ma lo vedeva ancora molto inconcludente e non limpido tatticamente. Era una mezzala non lucida nel difendere o un trequartista poco incisivo in attacco. Questo aveva scatenato anche la reazione del giocatore su Instagram a cui è seguito un chiaramente in quel di Milanello. L'entrata in campo a Genova ha lasciato il segno, ma ora nulla sarà più uguale. 

Marco Giampaolo non c'è più, Stefano Pioli è arrivato e sicuramente tra i suoi compiti, non per un imposizione societaria ma per un dovere di allenatore, ci sarà quello di valorizzare il talento di Paquetá che lui ha già indicato essere una mezz'ala. Riuscirà a inquadrare il giocatore e il suo talento e metterlo a disposizione della squadra. Tutti ne hanno da guadagnare: società, per il valore, il Milan, per i risultati, il giocatore, per la sua crescità e soprattutto per puntare ad avere più spazio in Nazionale. Che stia arrivando il suo momento? Lo sperano tutti.