Caldara è pronto, ora decide Pioli: la questione non è più fisica ma esclusivamente tecnica

19.11.2019 12:00 di Salvatore Trovato   Vedi letture
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
Caldara è pronto, ora decide Pioli: la questione non è più fisica ma esclusivamente tecnica

"È pronto, sta bene". Giuseppe Riso, manager di Mattia Caldara, ha fotografato bene la situazione: il centrale rossonero è finalmente abile e arruolabile. Adesso, come riporta Tuttosport, la decisione spetta solo all’allenatore. L’ex Juve è tornato ad allenarsi in gruppo da oltre un mese, ha testato le sue condizioni con la Primavera e ora aspetta la sua occasione.

IN CAMPO - Pioli lo ha convocato per le gare contro Lazio e Juventus, senza però concedergli spazio. Ma il suo momento arriverà presto. Ora non è più una questione fisica, ma esclusivamente di valutazione tecnica da parte del mister. Certo, non può essere al top della forma e ha bisogno di ritrovare il ritmo partita, ma Caldara può scendere in campo e dare il suo contributo. Il classe può diventare ancora più indispensabile in caso di passaggio alla difesa a tre, una delle varianti tattiche studiate a Milanello da Pioli.

QUALITA' E GOL - Il Milan avrebbe bisogno come il pane del difensore ammirato con la maglia dell’Atalanta, in grado di guidare con autorevolezza il reparto arretrato e segnare anche un discreto numero di gol. La fine del tunnel è ormai vicina: Caldara scalpita in attesa di una chance dal primo minuto.