Esperienza, sostenibilità e una provocazione: Milan, Mertens e Callejon fanno al caso tuo

08.11.2019 15:44 di Pietro Mazzara Twitter:    Vedi letture
© foto di Cesare Purini/Insidefoto/Image Sport
Esperienza, sostenibilità e una provocazione: Milan, Mertens e Callejon fanno al caso tuo

Don Garber, commissioner della Major League Soccer, ha incendiato i tifosi del Milan con le sue parole su Zlatan Ibrahimovic e qualcosa di vero, sul ritorno dei rossoneri sullo svedese, ci dovrà pur essere al netto delle secche smentite che arrivano da Casa Milan. Ma in vista di gennaio e del relativo mercato, c’è una squadra che potrebbe offrire delle soluzioni interessanti, soprattutto per il reparto offensivo e quella squadra è il Napoli. La società azzurra è attraversata da un vero e proprio tsunami interno ed esterno, con Aurelio De Laurentiis che è pronto a fare piazza pulita dei ribelli. Tra questi ci sono due elementi che farebbero molto comodo alla causa rossonera e si tratta di José Maria Callejon e Dries Mertens.

ESPERIENZA SOSTENIBILE -  I due giocatori, che hanno contribuito a fare le fortune tecniche del Napoli, sono tentati dalle proposte che arrivano dalla Cina, ma è innegabile che siano dei profili che alzerebbero tantissimo il livello qualitativo del reparto offensivo milanista. Callejon e Mertens sono due classe 1987, quindi non proprio di primissimo pelo, ma hanno integrità fisica e doti tecniche indiscutibili. Entrambi vanno a scadenza nel 2020 e prendono dei bei soldi, perché il belga si vede bonificare 4 milioni all’anno mentre lo spagnolo uno in meno. Sarebbe un investimento economicamente in linea con i piani della proprietà? A vederla così, forse no, ma dal punto di vista tecnico rientrerebbero in quella tipologia di calciatori che anche Gazidis ha ammesso che il Milan potrà provare a prendere. Il gioco ne vale la candela, anche perché servono calciatori in grado di alzare il livello della squadra e che aiutino a portare risultati. E Mertens e Callejon sono due che di mentalità e di grandi risultati, in una piazza come Napoli, li hanno raggiunti.

MEGLIO DI IBRA? -  La domanda è d’obbligo, perché l’investimento sullo svedese o sulla coppia di attaccanti del Napoli, in automatico, esclude l’altra opzione. Zlatan è una sorta di divinità per il popolo milanista, ma ha anche ammesso che non tornerebbe in questo Milan anche per non intaccare il ricordo che ha lasciato. Mertens e Callejon, al posto di andare a chiudere la carriera in Cina, potrebbero avere anche una sorta di rivalsa verso ADL e darebbero una scossa importante a tutto l’ambiente milanista. Si tratta di ragionamenti, di impressioni da osservatori esterni, ma se fossimo nei panni della dirigenza milanista, un sondaggio serio per i due del Napoli, in vista di gennaio, lo faremmo.