Kessie e Bennacer in Coppa D'Africa: tutte le possibilità per il centrocampo rossonero

02.01.2022 16:00 di Filippo D'Angelo   vedi letture
Kessie e Bennacer in Coppa D'Africa: tutte le possibilità per il centrocampo rossonero
MilanNews.it
© foto di DANIELE MASCOLO

La Coppa d’Africa toglierà al Milan ben tre giocatori. Oltre a Ballo-Toure, i rossoneri impegnati nel trofeo continentale africano saranno Kessie e Bennacer. L’assenza dei due mediani sarà pesante per il Milan, che dovrà affrontare una serie di impegni ravvicinati nel mese di gennaio senza due dei maggiori interpreti a centrocampo. Proprio quello centrale, con la mancanza dell’ivoriano e dell’algerino, potrebbe essere il reparto più in difficoltà dei tre. Il titolare assoluto rimane Tonali, un giocatore che ha vissuto una straordinaria metamorfosi rispetto alla passata stagione.

Il numero otto rossonero si è preso le chiavi del centrocampo del Milan, con prestazioni di alto livello che hanno nuovamente messo in risalto le qualità. Considerando proprio l’indisponibilità di Kessie e Bennacer ed essendo ormai un punto cardine dell’undici di Pioli, Tonali continuerà nel suo ruolo di stakanovista. L’ex Brescia, unico rossonero ad aver giocato tutte le partite in stagione insieme a Saelemaekers, avrà due soli compagni naturali di reparto: Krunic e Bakayoko. Il centrocampista bosniaco è stato chiamato per tredici volte in stagione, spesso come esterno o trequartista piuttosto che come mediano. Arretrarlo al fianco di Tonali, considerando l’andamento regolare delle sue prestazioni, potrebbe essere la soluzione migliore in una situazione di scarsità di interpreti.

La seconda opzione è chiaramente Bakayoko, tra gli acquisti estivi che al momento hanno deluso di più. Il giocatore francese non sta vivendo un grande momento nella sua seconda vita al Milan, dove fino a questo momento le note negative hanno prevalso su quelle positive. Ritrovare l’ex Monaco, in una fase così delicata della stagione, sarebbe fondamentale per gli assetti dei rossoneri. La terza opzione, mettendo in conto anche eventuali squalifiche o infortuni, è quella che porta a Calabria. Il terzino destro, utilizzato in situazioni del genere anche come centrocampista, è tornato ad allenarsi a Milanello dopo l’infortunio subito a metà novembre e sarà quindi pronto per le prossime sfide. Fuori questione, infine, un ritorno anticipato di Adli o di Pobega, che proseguiranno con i loro rispettivi prestiti al Bordeaux e al Torino tornando al Milan soltanto in estate. Allo stesso modo sono esclusi eventuali rinforzi dal mercato, dato che per la dirigenza rossonera la priorità è sempre quella di ingaggiare un difensore centrale.