live mn

- Pioli: "Domani Ibra non partirà titolare. Ancora presto per parlare del futuro di Vranckx"

LIVE MN - Pioli: "Domani Ibra non partirà titolare. Ancora presto per parlare del futuro di Vranckx"
domenica 12 marzo 2023, 14:44Primo Piano
di Manuel Del Vecchio

Amiche ed amici di MilanNews.it, benvenuti nella sala stampa di Milanello. A breve mister Stefano Pioli risponderà alle domande dei giornalisti presenti per presentare la sfida di domani sera contro la Salernitana di Paulo Sousa. Rimanete con noi per seguire la conferenza del tecnico rossonero e non perdervi nessuna dichiarazione.

14.30 - Inizia la conferenza stampa di mister Pioli.

C'è nella squadra la consapevolezza di dover riscattare Firenze? "Ci dobbiamo ributtare nel campionato con grande determinazione. Se vogliamo rivivere certe emozioni che stiamo vivendo in Champions dobbiamo arrivare tra le prime quattro. Ho visto quello che volevo vedere in settimana, siamo concentrati".

Come sta la squadra? "La squadra sta bene fisicamente, mentalmente, tatticamente. Ci sono tante cose che possiamo fare meglio. Mercoledì abbiamo fatto un passo importante per la nostra crescita. Abbiamo lavorato tanto quando fuori c'erano tanti processi, siamo stati uniti e abbiamo cercato di capire cosa non funzionava. Tutta la stagione che verrà da domani in avanti sarà decisiva".

Che Milan sarà? "Il miglior Milan nel modo più assoluto, è una partita importante. Quello che si è fatto ieri non conta più niente, conta quello che si fa domani"

Domani Ibra titolare? "Domani no, presto sì. Dipende da tante cose. Sta migliorando, si sta allenando con più continuità nelle ultime settimane. Domani non partirà dall'inizio ma ci sarà per aiutarci".

Su Leao: "Soprattutto nel servirlo meglio possiamo migliorare, ha fatto 4-5 movimenti in profondità che se l'avessimo servito si sarebbe trovato quasi sicuramente di fronte al portiere. Tutti possono fare ancora di più".

Dove si può migliorare? Come sta De Ketelaere? "Nelle scelte di gioco. Nel primo tempo col Tottenham potevamo palleggiare molto meglio, sono tante le scelte di gioco che possiamo migliorare. De Ketelaere sta bene come stanno bene tanti giocatori in quel ruolo lì. Domani vediamo".

Su Daniel Maldini e Vranckx: "Onestamente non ho visto Spezia-Inter, poi ho visto il gol di Daniel. Non faccio nessun commento. Pensiamo solo a vincere in campionato, la sconfitta di Firenze non ci ha fatto trovare continuità. Per quanto riguarda il futuro di Vranckx è ancora presto per poterlo stabilire".

Sul percorso: "Rispetto alla passata stagione stiamo facendo meglio in Europa e meno bene in campionato. Riuscire a mettere in Champions il Milan per tre anni di fila è un nostro obiettivo. D'ora in avanti ogni partita sarà pesante e importante, dobbiamo spingere già da domani sera".

Leao si è un po' nascosto contro il Tottenham? "Rafa si è mosso molto bene. Abbiamo trovato pochi spazi nel primo tempo, non lo abbiamo servito con i tempi giusti. Continuo a dirvi che Rafa è il giocatore più libero nei movimenti, deve cercare spazi e soluzioni offensive. La Salernitana è una squadra compatta, noi dobbiamo essere bravi a capire dove trovare le soluzioni".

Su Calabria e Florenzi: "Saelemaekers ha giocato da quinto in Belgio, ha le stesse caratteristiche di Messias per poter giocare largo a destra. Calabria in questo sistema di gioco può fare il terzo e il quinto, con altre caratteristiche. Florenzi può fare il quinto".

Puntate più alla Champions o ai primi quattro posti: "Stiamo parlando della Coppa e prima dei quarti ci mancano un mese e 4 partita di campionato. Non ci stiamo pensando, soprattutto per quello che ho visto nei miei giocatori in questi giorni. Il campionato italiano ha allenatori che preparano come contrapporsi all'avversario nel modo più attento, ci saranno difficoltà. L'obiettivo di arrivare nelle prime 4 non è secondario a niente, è prioritario. Dobbiamo pensare solo a fare tanti punti e giocare bene. Dobbiamo portarci da questo bel passaggio del turno tanta positività da mettere in campo domani".

Su Brahim Diaz: "È un giocatore completo, con le sue caratteristiche. Giocatore di grande qualità, di spunto, di lavoro, di sacrificio. Con Brahim lavoro molto bene, lui sta molto bene. Siamo solo a marzo, poi vedremo".

Ancora su De Ketelaere: "Ha avuto un momento prima della sosta che anche in allenamento non era particolarmente brillante. Sta bene fisicamente e mentalmente, è in crescendo. È pronto a dare il suo contributo".

Sulla Salernitana di Sousa: "Occupa posizioni a simili a quella del Tottenham, dobbiamo stare attenti a controllare bene la partita contro una squadra che difende molto bene e può ripartire molto velocemente".

Il Milan con questo passaggio del turno torna a far paura in Europa? "Non lo so, bisogna chiedere agli altri. Quando ci sarà il tabellone saranno 8 squadre di alte livello. Non credo che ci sarà qualcuno contento di affrontarci".

Le difficoltà contro le medio-piccole: "Dobbiamo giocare in modo molto preciso e intenso, con un atteggiamento mentale di quelli che sappiamo mettere in campo".

14.44 - Termina la conferenza stampa di mister Pioli.