MN - Verso il closing: RedBird prenderà la totalità delle azioni di Elliott. I Singer rimarranno con una partecipazione finanziaria

18.08.2022 12:10 di Pietro Mazzara Twitter:    vedi letture
MN - Verso il closing: RedBird prenderà la totalità delle azioni di Elliott. I Singer rimarranno con una partecipazione finanziaria
MilanNews.it

Il mese di settembre si avvicina e sarà quello nel quale il Milan passerà di proprietà con la RedBird Capital di Gerry Cardinale che finalizzerà, attraverso il closing, l’acquisto del club rossonero da Elliott. Nelle passate settimane e dopo l’annuncio del signing si era parlato, a più riprese, di una suddivisione delle quote del Milan tra RedBird e Elliott, ma alla fine il quadro della situazione è il seguente.

La RedBird Capital di Gerry Cardinale acquisirà, per un valore di 1.2 miliardi, l’intero pacchetto azionario del Milan attualmente nelle mani di Elliott Management. Dunque sarà azionista di maggioranza fatta eccezione le quote che sono in possesso dei piccoli azionisti.

Elliott resterà presente nel consiglio d’amministrazione in virtù dell'accordo contrattuale per il Vendor Loan, che dà a Elliott la facoltà di nomoinare fino a due rappresentanti in CdA. Il Vendor Loan è il prestito del venditore all’acquirente, il cui tasso d’interesse si aggirerebbe sul 7% e il cui ammontare può arrivare fino a un massimo di 600 milioni, ma può anche essere inferiore. Si tratta, in parole povere, una dilazione di pagamento ed esclude quindi l'inserimento di una terza parte (esempio banche) che avrebbero messo delle garanzie a tutela del credito elargito.

Dunque, il fondo della famiglia Singer non avrà partecipazioni azionarie, ma sarà in partnership economica con RedBird.

A cura di Pietro Mazzara e Antonio Vitiello