Pellegatti: "I Campioni d'Italia protagonisti anche nel mondo. Rinnovo Leao più difficile ora? Il Milan partecipa alle aste, non le subisce"

25.11.2022 19:00 di Antonello Gioia  Twitter:    vedi letture
Pellegatti: "I Campioni d'Italia protagonisti anche nel mondo. Rinnovo Leao più difficile ora? Il Milan partecipa alle aste, non le subisce"
MilanNews.it

Carlo Pellegatti, giornalista e noto tifoso del Milan, si è così espresso in esclusiva ai microfoni di TuttoMercatoWeb.com sulle grandi prestazioni che i calciatori rossoneri stanno mettendo in campo in questa prima giornata dei Mondiali: "I Campioni della Serie A sono protagonisti anche nel mondo: Theo, Giroud, Rabiot e, per ultimo in ordine di tempo, Rafael Leao. Sono molto contento che i giocatori del Milan stiano confermando di essere dei campioni a livello mondiale; è chiaro che, con queste prestazioni, anche le importanti partite degli ottavi e - ci auguriamo dei quarti - di Champions League vedranno un Milan con dei giocatori coscienti della propria forza internazionale: se Theo, Giroud o Leao dovessero diventare Campioni del Mondo - manca ancora tanto eh - sarebbero ancora più consci di affrontare degnamente avversari di altissimo livello. So che su questo c'è qualche divergenza, perché alcuni vorrebbero che i propri giocatori tornassero a casa il prima possibile, ma io, rispettando le opinioni di tutti, sono molto orgoglioso della rete di Leao; la definisco un gol col sorriso, perché accompagna il tiro a giro sorridendo".

Eppure, sia Theo che Leao sono partiti dalla panchina...
"Aggiungo una cosa: Giroud non è stato convocato per diverse sessioni prima di questo Mondiale; stando a due mesi fa, tra 10 giorni il francese si sarebbe presentato tra 10 giorni a Milanello... Questo è un bene, perché significa che questi calciatori giocano in una squadra competitiva, guardata in Europa e che, rispetto a qualche anno, è un gran bel biglietto visita: chi viene al Milan sa di venire in una squadra in cui si possono avere mille opportunità".

Se Leao dovesse continuare con questo trend, aumenterebbero ancora le difficoltà nel rinnovarlo?
"Il Milan si augura, credo, un buon Mondiale... Non esageriamo con un Leao capocannoniere assoluto del Mondiale (ride, ndr), perchè, a quel punto, invece di essere due o tre, si troverebbero sei-sette squadre fuori dalla porta! Le difficoltà per il rinnovo sicuramente aumentano in casa di ottime prestazioni di Leao".

Ma, in contemporanea, aumenterebbe anche il prezzo del calciatore in fase d'asta per la cessione...
"Rispondo usando il tono del protagonista de 'La Grande Bellezza': il Milan partecipa alle aste, non le subisce".