Pioli a MTV: "Dispiace per Hakan ma possiamo sostituirlo. Hauge e Dalot? Sono pronti per giocare"

21.10.2020 18:38 di Matteo Calcagni Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Pioli a MTV: "Dispiace per Hakan ma possiamo sostituirlo. Hauge e Dalot? Sono pronti per giocare"

Stefano Pioli è stato intervistato da Milan TV alla vigilia della sfida contro il Celtic.

Sul post derby: "Il nostro percorso è iniziato l'anno scorso, si parla troppo facilmente di partite di svolta, per noi sono tutte partite importanti. E' chiaro che sapevamo che il derby era una gara ancora più importante, è normale. Averla vinta ci dà ancora più consapevolezza e ancora più fiducia per il nostro futuro

Sull'Europa League: "Abbiamo lavorato tanto per tornare in Europa e adesso vogliamo rimanerci, l'Europa League è una competizione importante, abbiamo un girone molto equilibrato, molto competitivo, ci teniamo a cominciarlo bene".

Su Hauge e Dalot: "Sono entrambi giovani ma hanno dimostrato subito grande capacità di adattamento, si sono inseriti, hanno delle buonissime qualità, sono disponibili e pronti per giocare".

Sull'infortunio di Calhanoglu: "Purtroppo gli infortuni fanno parte del nostro lavoro, dispiace che Hakan abbia avuto questo infortunio ieri, ma ho la fortuna di avere tanti altri giocatori a disposizione, forse anche con caratteristiche diverse. Troveremo la soluzione migliore per mettere in campo una squadra competitiva anche domani sera".

Sulle aspettative: "E' normale che ci siano aspettative su di noi, credo che sia anche giusto così, indossiamo una maglia molto prestigiosa, di un club che è abituato a vincere. E' un privilegio, se ci sono aspettative su di noi significa che stiamo facendo bene, dobbiamo reggere questa pressione ed essere soddisfatti per quello che stiamo facendo, sapendo che ci sono tanti altri esami da superare insieme".

Sugli obiettivi: "Noi dobbiamo giocare sempre per vincere, sapendo che bisogna superare le difficoltà che ogni volta le partite ti presentano. Gli avversari sono molto forti ma abbiamo le qualità per poter vincere, più sei compatto e ti sacrifichi e più hai possibilità di portare a casa un risultato positivo".