Rebic a parte, difficile l'esordio dall'inizio a Verona: Castillejo potrebbe partire ancora titolare

11.09.2019 17:00 di Matteo Calcagni Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
Rebic a parte, difficile l'esordio dall'inizio a Verona: Castillejo potrebbe partire ancora titolare

Primo giorno a Milanello per Ante Rebic, ultimo acquisto rossonero, rientrato dagli impegni con la Nazionale croata. L'ex Eintracht Francoforte ha svolto allenamento personalizzato: nessun infortunio per il classe '93, ma evidentemente fatica accumulata per un giocatore che non si risparmia mai. Tuttavia, ad appena quattro giorni dalla sfida di Verona contro l'Hellas, pensare che Rebic possa arrivare alla titolarità non sono molte.

DI NUOVO CASTILLEJO - Sappiamo che Giampaolo non è solito a buttare nella mischia giocatori che ha allenato per poche sedute, il che, unito ad una mancata brillantezza fisica, potrebbe far sì che al Bentegodi si possa rivedere una formazione simile a quella di Milan-Brescia. Così il tanto criticato Castillejo (dalla stampa ma non dall'allenatore) potrebbe godere di una nuova opportunità, la terza consecutiva da titolare in questo avvio di campionato.

PIATEK A CACCIA DEL GOL - A Verona non ci sarà André Silva, ceduto all'Eintracht, motivo per cui rivederemo Piatek dall'inizio con quasi piena certezza. Non va dimenticato Leao, ma il portoghese, fino ad ieri impegnato col Portogallo Under 21, partirà sicuramente in svantaggio rispetto al collega polacco. Il numero 9 è andato vicinissimo al gol nei minuti finali di Milan-Brescia: un gol in Veneto potrebbe aiutarlo anche mentalmente in vista del derby, motivo ulteriore per buttarlo in campo e sperare che si possa finalmente sbloccare.