Sterling-Mount, stavolta no! Dest si rifà e al Mondiale appare più solido

27.11.2022 15:00 di Antonello Gioia  Twitter:    vedi letture
Sterling-Mount, stavolta no! Dest si rifà e al Mondiale appare più solido
MilanNews.it
© foto di www.imagephotoagency.it

Londra, stadio Stamford Bridge, 5 ottobre 2022: il Milan, pieno zeppo di indisponibili di primissima fascia e molto meno presente del solito sul prato, viene surclassato da un Chelsea formato Premier League; tra i peggiori di quella trasferta - oggettivamente - c'era anche Sergiño Dest, divorato dall'attacco inglese e incapace di opporre adeguata resistenza. Al Mondiale, però, il terzino americano si è subito rifatto: i blues Sterling e Mount, titolari in Champions League e titolari dell'Inghilterra in Qatar contro gli USA, sono stati bloccati con lucidità dall'ottima prova del numero 21 del Milan.

Piccola grande rivincita
L'inizio di Dest con il Milan non è stato semplice: arrivato nelle ultime ore di calciomercato a causa del grave infortunio subito da Florenzi, si è trovato a dover fronteggiare Kvaratskhelia nello sfortunato match contro il Napoli, causando il rigore del primo vantaggio partenopeo; poi la già citata trasferta londinese, prima di qualche problema fisica che lo ha costretto a tribuna e panchina. Contro la Fiorentina, ultima partita prima del Qatar, segnali incoraggianti: tanta personalità e tanto coraggio, soprattutto palla al piede. Tali lampi sono stati confermati anche in queste prime due gare del Mondiale, in cui Dest si è dimostrato abbastanza solido in difesa e molto intraprendente in attacco; è evidente che la sua caratteristica migliore sia quella di partire in conduzione con la palla al piede, andando sia sul fondo del campo che verso l'interno: a Pioli piacerà, certamente. E se migliorasse in difesa... Prendersi una piccola grande rivincita contro Sterling e Mount, intanto, è già un ottimo punto di partenza.