Tuttosport - Prima due giocate decisive, poi le lacrime: la rivincita di Castillejo

17.10.2021 10:00 di Enrico Ferrazzi Twitter:    vedi letture
Tuttosport - Prima due giocate decisive, poi le lacrime: la rivincita di Castillejo
MilanNews.it
© foto di DANIELE MASCOLO

Il suo destino doveva essere lontano da Milano, ma alla fine Samu Castillejo è rimasto e ieri contro il Verona il suo ingresso in campo è stato decisivo per la vittoria finale dei rossoneri. Lo spagnolo non ha passato un'estate facile tra mercato (il Milan lo aveva messo sul mercato) e insulti sui social da parte di alcuni tifosi che gli chiedevano di andare via. L'ex Villarreal però ha resistito, ha incassato e ieri si è preso una bella rivincita, che lo ha portato poi ad un pianto liberatorio a fine partita. 

LA FIRMA DI SAMU - Come riferisce questa mattina Tuttosport, Castillejo, entrato in campo all'intervallo al posto di Saelemaekers, è stato decisivo in due occasioni: prima si è conquistato il calcio di rigore trasformato da Kessie per il 2-2 e poi dal suo piede sinistro è partito il cross dal quale è scaturita l'autorete di Gunter che ha regalato tre punti d'oro alla classifica del Diavolo. C'è dunque anche la firma di Samu nella vittoria in rimonta dal Milan che a fine primo tempo era sotto di due gol. 

LACRIME ED EMOZIONI - A fine gara, Castillejo, a causa di tutta la tensione accumulata in questi mesi, si è lasciato andare alla lacrime, ma subito tutti i suoi compagni si sono avvicinati a lui e lo hanno stretto in un forte abbraccio. Non sono mancati poi gli attestati di stima sui social da parte di diversi giocatori rossoneri che testimoniano ancora di più quanto il Milan sia diventata una vera famiglia. Lo spagnolo, nel post-partita, ha raccontato così le sue emozioni: "Le mie lacrime dicono tutto per il periodo che ho passato e che sto passando. Sono un ragazzo a cui piace lasciare l'anima in campo, ieri non mi voleva neanche mia mamma e oggi posso esultare con i tifosi a casa mia, il destino ha voluto che rimanessi". Parole di un ragazzo che ha sofferto tanto, ma che ora si è preso una bella rivincita e ogni volta che Pioli lo chiamerà in causa cercherà di farsi trovare sempre pronto come ieri sera.