Futuro panchina Milan: tra Sarri, Gasp e quel Gattuso che spera ancora

17.05.2019 08:12 di Antonio Vitiello Twitter:    Vedi letture
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
Futuro panchina Milan: tra Sarri, Gasp e quel Gattuso che spera ancora

Il momento delle scelte si avvicina. Una decina di giorni e poi le nubi sul futuro dell’allenatore del Milan dovrebbero cominciare a diradarsi. Con Antonio Conte che molto probabilmente si legherà all’Inter, nonostante qualche contatto con la dirigenza del Milan che ha sempre apprezzato il lavoro dell’ex ct azzurro, il Milan in base al piazzamento di fine stagione farà anche delle scelte. Se non dovesse centrare il quarto posto, molto probabilmente Gennaro Gattuso andrà via, se invece dovesse ottenere il piazzamento tanto ambito dal club, il tecnico calabrese avrebbe delle chance di rimanere. Poi starà a lui decidere se proseguire o separasi lo stesso. Comunque il Milan valuta diversi profili per la panchina del futuro e nelle ultime ore sta scalando le classifiche sia il nome di Maurizio Sarri che di Gian Piero Gasperini, entrambi anche nel mirino della Roma. Le due formazioni oltre a contendersi la quarta piazza, probabilmente si giocheranno anche il prossimo tecnico, con il vantaggio della Champions che, nell’eventualità, potrebbe spostare l’ago della bilancia da una parte o dall’altra.  Attualmente però il club è concentratissimo sul risultato stagionale, perché ancora alla portata,  anche se servirebbe l’aiuto della Juventus per bloccare l’avanzata dell’Atalanta. Gli animi a Milanello sono più sereni dopo le due vittorie di fila, e lo testimonia anche la presenza di tutta la dirigenza ieri al centro sportivo, con Maldini, Leonardo e Gazidis pronti a incitare Gattuso e la squadra in questi ultimi,  ma delicatissimi 180 minuti di gioco.