Milan-Maldini: una chance per rimanere, ma con un ruolo diverso. Per il resto c’è Rangnick

03.07.2020 08:00 di Antonio Vitiello Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Milan-Maldini: una chance per rimanere, ma con un ruolo diverso. Per il resto c’è Rangnick

Con l’arrivo sempre più certo di Ralf Rangnick (quotidianamente ci sono sempre più conferme), Paolo Maldini dovrà decidere cosa fare del suo futuro. Il tedesco diventerà sia allenatore che dirigente, un manager all’inglese, e ci sarà meno spazio per Paolo, che però ha ancora una chance di rimanere in rossonero. L’unico modo è che Maldini accetti un ruolo non operativo ma più istituzionale, in pratica che Paolo non faccia il mercato ma che resti come bandiera e collante tra squadra e società. Una figura diversa rispetto a quella attuale, mentre Rangnick si occuperebbe non solo di allenare la squadra ma di organizzare acquisti e cessioni, tutto nelle sue mani.

Le uscite mediatiche di Maldini nei confronti di Rangnick sono state pesanti, e per questo le possibilità di permanenza restano basse, però le indiscrezioni da Milanello hanno aperto a quest’altra possibilità: Maldini qualora accettasse un altro ruolo, potrebbe anche rimane, perché non sarà Elliott a licenziarlo.

Tutto è nelle mani di Paolo, decidere di rimanere in società sotto altre vesti oppure salutare. Tra meno di un mese la scelta definitiva.