Mercato: serve chiudere De Ketelaere entro 10 giorni per dare un segnale. Sanches-Leao: il Milan all’esame Jorge Mendes

11.07.2022 00:00 di Pietro Mazzara Twitter:    vedi letture
Mercato: serve chiudere De Ketelaere entro 10 giorni per dare un segnale. Sanches-Leao: il Milan all’esame Jorge Mendes
MilanNews.it

Nella settimana in cui torneranno a Milanello i nazionali (Tonali da domani rinunciando a 48 ore di ferie), è tempo per il mercato rossonero di prendere la strada di Bruges per provare a chiudere Charles De Ketelaere. Il trequartista belga, che non ha giocato contro il Copenaghen per scelta di mercato, attende con trepidazione il rilancio del Milan e ha messo da parte le proposte della Premier League. Vuole andare al Milan e vuole giocare la Champions League con i rossoneri. È questo quanto filtra da ambienti vicini al ragazzo, che ha dato la sua priorità, ma serve l’accelerata di Maldini e Massara, che hanno individuato in lui – insieme a Pioli e alla proprietà – il profilo ideale per rinforzare la trequarti che necessiterebbe anche di un esterno di destra che nelle idee ha le sembianze di Hakim Ziyech, ma il marocchino non vorrebbe abbassarsi lo stipendio. Tuttavia il fatto che sia passato a Roc Nations come agenzia, potrebbe essere una chiave di volta della vicenda. Roc Nations, infatti, è in partnership con il Milan ed è la medesima agenzia che ha curato il passaggio di Lukaku all’Inter. Ziyech deve mollare qualcosa a livello di stipendio, poiché prende 6 milioni netti e se il Chelsea non dovesse contribuire al pagamento di parte dello stesso, allora ci potrebbero essere delle complicazioni. Il Milan fino a 4-4.5 ci arriva, ma è altresì vero che questo tetto dovrà essere oggetto di revisione verso l’alto. Non si può avere un limite così grosso davanti a certe situazioni di mercato e spendere qualcosa in più, a volte, può essere un fattore che ti porta ad avere altri introiti. E poi i giocatori di valore si pagano.

Renato Sanches-Milan, una querelle che ha dell’incredibile per la gestione da parte del giocatore della questione. Le notizie che arrivano in Italia e in Francia sono quelle di un Milan in trattative avanzate con il Lille con principio d’accordo tra i 10 e i 15 milioni. Dal Portogallo, invece, lo spingono con forza al Paris Saint-Germain dicendo che il ragazzo non vuole venire in rossonero. Qui c’è un’unica mastermind che sta muovendo tutti questi fili ed è Jorge Mendes. Il procuratore portoghese, che gestisce anche Leao, sta muovendo i fili in una maniera che – personalmente – non convince. Il Milan ha trattato Renato Sanches lungo tutti e sette i mesi del 2022, ma si è trovato davanti a un rimescolamento delle carte da parte del ragazzo sull’ingaggio mentre il Lille sa che non può tirare troppo sul prezzo perché lo perderà a zero tra un anno. Se Renato e Mendes non sono convinti del Milan, che lo dicano, altrimenti c’è da pensare – seriamente – che lo stesso procuratore abbia degli interessi terzi nel cercare la rottura con il Milan. E qui subentra la vicenda Leao. Il suo contratto è fermo al 2024 e ha una clausola da 150 milioni, ma è altrettanto vero che le trattative per il rinnovo sono congelate da settimane. La richiesta è di 7 milioni di stipendio, il Milan arriva ai famosi 4.5. In mezzo il lodo Sporting dove Mendes si surrogherà a Leao come debitore e salderà ai biancoverdi la parte di risarcimento che fa capo a Leao. Una situazione che il Milan aveva proposto allo stesso giocatore, ovvero di dare un contributo importante pur di dirimere la questione. Ma li è arrivato il no.

Alla luce dei fatti, che cosa vuole fare Mendes? La logica degli atteggiamenti attuali direbbe che vuole portare via Leao per prendersi un maxi commissione e rientrare della spesa che dovrà fare per sistemare la posizione del suo assistito. Ma perché non parlare chiaro? Mancano ancora due anni alla scadenza e il Milan, per meno di 100 milioni, non lo cede. Anche il ragazzo dovrà prendere posizione, in maniera chiara e netta. Dall’altro lato ci si aspetta che Gerry Cardinale, che dovrebbe tornare in Italia in queste settimane, faccia uno sforzo economico per salvaguardare un bene importante di questo Milan. Tecnico e non solo. L’esame Mendes non sarà facile, ma bisognerà dare delle risposte.

Festeggiamo insieme lo scudetto: AC Milan, la tua squadra del cuore, ti regala la carta prepagata dei Campioni d’Italia per vivere la tua passione rossonera a tutto campo! Scopri un mondo di vantaggi e approfitta degli sconti sui tuoi acquisti rossoneri e molto altro! Per te che sei un vero tifoso sono gratis la carta, l'attivazione e il canone del primo anno!

Maggiori informazioni su https://acmilanprepaidcard.com/