Turno di fuoco. Pubblico emozionante

03.04.2022 00:00 di Andrea Longoni Twitter:    vedi letture
Turno di fuoco. Pubblico emozionante
MilanNews.it

Domenica e lunedì di fuoco. Siamo di fronte a un possibile nodo scudetto molto importante. Alle 15 il Napoli farà visita all'Atalanta, stasera Juve-Inter. Per il Milan è giornata di vigilia, per preparare al meglio la sfida di domani contro il Bologna: ma è chiaro che il popolo rossonero sarà spettatore interessato, eccome, delle due partite dei rivali. La speranza di chi ha il Milan nel cuore è che i bergamaschi fermino la squadra di Spalletti e che i cugini non vincano a Torino. In questo caso, con una vittoria contro il Bologna ci sarebbe un allungo importante in classifica.

Non va trascurata poi la differenza reti, con il Napoli che oggi è a +4 sui rossoneri: distanza ancora colmabile e che può essere determinante in un campionato così tirato. Il pensiero va anche al gol sbagliato da Saelemaekers nel finale al Maradona, che oggi permetterebbe di avere gli scontri diretti a favore anche con Osimhen e compagni.

Dirigerà Marinelli, un altro inesperto a San Siro: evidente messaggio dei vertici arbitrali che dimostrano di aver respinto lo sfogo di Maldini, anche nel merito. Di fatto, la posta in palio sarà altissima e il Milan avrebbe voluto un fischietto con un curriculum migliore. Al Var ci sarà di Paolo, con cui non ci sono precedenti positivi quest'anno (rigore al Verona quando è Romagnoli a subire fallo da Kalinic e fuorigioco geografico di Giroud col Napoli) : ma la speranza è che alle 22.40 di domani sera non si parli di episodi arbitrali. In settimana, oltretutto, la propaganda interista ha tratteggiato una tesi bizzarra: l'audio del mancato rigore Ranocchia-Belotti è stato diffuso per colpire l'Inter. Tentativo grottesco di passare da vittime di un complotto anche di fronte a un clamoroso favore arbitrale.

E' a dir poco emozionante il calore dei tifosi e la caccia al biglietto degli ultimi giorni, delle ultimissime ore. Domani sera ci sarà il pubblico delle grandissime occasioni, nonostante la gara si giocherà di lunedì, con tutte le complicazioni di una giornata lavorativa e le difficoltà, per molti, ad organizzare trasferte. Quasi commuovente la risposta che il popolo milanista ha dato anche per le prossime partite, persino per Milan-Atalanta che si giocherà tra un mese e mezzo. Ora sta alla squadra rispondere presente e continuare in questo incredibile percorso fino alla fine, per realizzare un sogno bellissimo, che manca da ben 11 anni.