ESCLUSIVA MN - Carbone: "Gattuso ha dimostrato di valere il Milan, società brava a non cedere Suso. Derby? Inter superiore come organico ma entrambe in salute"

08.10.2018 18:10 di Redazione MilanNews Twitter:   articolo letto 21200 volte
Fonte: Intervista di Antonio Vitiello
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
ESCLUSIVA MN - Carbone: "Gattuso ha dimostrato di valere il Milan, società brava a non cedere Suso. Derby? Inter superiore come organico ma entrambe in salute"

Angelo Carbone, ex centrocampista rossonero negli anni '90, è stato intervistato in esclusiva da MilanNews.it. E' stata l'occasione per parlare del momento attuale della formazione di Rino Gattuso, proiettandosi anche al derby che verrà disputato dopo la sosta per le Nazionali.

Il Milan ha mostrato segnali di miglioramento nelle ultime partite, cosa ne pensa del gioco della squadra di Gattuso?

"Anche nelle partite precedenti il Milan aveva dimostrato di essere stato all'altezza di imporre il proprio gioco, sono stati solo i risultati a venire meno. Ma dal punto di vista dell'impostazione di gioco, dell'intensità di gioco, il Milan ha sempre disputato delle ottime partite fino ad oggi. Nel calcio parlano i risultati, siamo sotto pressione, ma Gattuso sta dimostrando di valere il Milan".

Gattuso ha avuto un peso importante nel Milan...

"Credo tantissimo in lui, nel momento in cui è arrivato Rino il Milan ha cambiato l'intensità dal punto di vista del gioco. E' una squadra molto propositiva, è una delle squadre che in questo momento gioca meglio, con un'intensità abbastanza alta, è piacevole vederla giocare. Si vede la mano di chi la guida".

Suso e Higuain stanno facendo grandi cose insieme, come valuta questa coppia?

"Di Higuain parla la storia, parlano i numeri. E' un fuoriclasse tra i primi attaccanti al mondo, se non tra i primi tre al mondo. Suso è cresciuto in maniera esponenziale negli ultimi tre anni, dopo la parentesi al Genoa si è sempre imposto e ha fatto sempre ottimi campionati. Sta crescendo sempre di più, c'è stata attenzione anche dei grandi club. La scorsa estate il Milan è stato bravo a non cederlo, perché è un giocatore sicuramente importante per l'economia della squadra".

Chi arriva meglio al derby tra Milan e Inter?

"Sono due squadre in salute, il derby è una partita a sé, si trovano motivazioni diverse rispetto alle altre partite. L'Inter probabilmente a livello di organico è avvantaggiata rispetto ai rossoneri".

Uno dei punti deboli della formazione rossonera è difensivo, come si può risolvere?

"Nelle partite precedenti sono stati presi un po' troppi gol, ma con tutta la squadra a disposizione il Milan sa difendersi. Molte volte si dà la colpa alla difesa ma bisogna vedere anche come si muovono i centrocampisti e gli attaccanti. Trovando la quadratura giusta il Milan può migliorare, ci sono giocatori dalla quadratura importante, ci sono Nazionali. Questo è un vantaggio".

 

Intervista di Antonio Vitiello