ESCLUSIVA MN - Da Costa: "In Maignan c’è tanto di Dida. Scudetto? I numeri dicono Milan"

02.04.2022 18:00 di Redazione MilanNews Twitter:    vedi letture
Fonte: Intervista di Giuseppe Gallozzi
ESCLUSIVA MN - Da Costa: "In Maignan c’è tanto di Dida. Scudetto? I numeri dicono Milan"
MilanNews.it
© foto di PHOTOVIEWS

L’ex portiere di Sampdoria e Bologna Angelo Da Costa ha parlato ai microfoni di MilanNews.it in vista del prossimo Milan-Bologna in programma lunedì 4 aprile alle 20.45 a San Siro. Queste tutte le sue dichiarazioni:

Da Costa, il Milan oggi è la squadra più forte del campionato?
“I numeri parlano da soli. E quando ci sono i numeri qualcosa vorrà pur dire. Il gruppo è molto carico, si percepisce grande unione e unità d’intenti. Forse a livello di giocatori qualcosa, rispetto all’Inter, può pagare ma nel complesso sta facendo meglio”.

Il Bologna come può mettere in difficoltà la capolista?
“Cercheranno di dare il massimo per fare un regalo a mister Sinisa. In queste partite si ha poco da perdere, si può giocare a viso aperto e il Bologna è una squadra che in queste condizioni sa dare il meglio. Servirà tanta concentrazione perché il Milan ti punisce alla prima disattenzione”.

Mike Maignan le piace da “collega”?
“Tantissimo. Lo conoscevo ma non avevo mai avuto modo di osservarlo con questa frequenza. È stata una vera sorpresa per rendimento dimostrato. Di lui mi colpisce soprattutto la bravura con i piedi”.

È difficile fare il portiere in Italia?
“No, anzi. L’Italia, la Serie A, sono scuole buonissime e importantissime per i portieri. I numeri uno stranieri quando arrivano migliorano tantissimo. La scuola italiana, guardandola a livello complessivo, è tra le migliori a livello europeo. Gianluigi Donnarumma sta pagando anche quest’aspetto a Parigi”.

Quanto c’è di Nelson Dida in Maignan?
“Credo parecchio. Dida gli ha dato tanto a questo ragazzo, soprattutto nell’infondergli quella serenità e tranquillità che anche lui dimostrava in campo”.

Per un brasiliano come lei Dida non è un portiere normale.
“È un idolo. Tra i portieri più forti di sempre in assoluto”.