ESCLUSIVA MN - Nocerino: "Juve-Milan, Rebic più pronto di Leao. Pioli perfetto nella preparazione delle gare"

08.06.2020 17:00 di Redazione MilanNews Twitter:    Vedi letture
Fonte: intervista di Pietro Mazzara
© foto di Alberto Lingria/PhotoViews
ESCLUSIVA MN - Nocerino: "Juve-Milan, Rebic più pronto di Leao. Pioli perfetto nella preparazione delle gare"

La redazione di MilanNews.it ha contattato Antonio Nocerino in vista della ripresa del calcio giocato, che ripartirà dalla sfida di Coppa Italia tra Juventus e Milan, due squadre che hanno visto l'ex centrocampista rossonero protagonista con le rispettive maglie a distanza di pochi anni.

Nocerino, venerdì riparte la coppa Italia con Juventus-Milan. Crede che la sosta dia qualche chance in più ai rossoneri di fare l’impresa?
"Sicuramente è una grande opportunità, perchè dopo uno stop così lungo si azzera tutto e ricomincia una mini stagione. Il Milan ha davvero una buona opportunità. Vediamo quello che succederà venerdì".

Nel 2012, dopo la sconfitta per 2-1 dell’andata, ribaltaste il risultato andando ai supplementari. Questo Milan ce la può fare?
"I rossoneri ce la possono fare, perchè dopo uno stop così lungo e partendo tutti sullo stesso piano tutto può succedere. Ovviamente, non ci dimentichiamo che la Juventus ha uno squadrone allucinante, però io sono convinto che il Milan possa fare una bella partita".

Si parla di Rebic prima punta con Leao in panchina. Le piace come soluzione?
"Non so chi giocherà o meno, Pioli metterà in campo la squadra che gli darà più garanzie. Il mister è molto bravo, esperto e sa preparare le partite in modo perfetto. Rebic stava facendo molto bene prima che si fermasse il campionato per il Coronavirus. Forse, rispetto a Leao, il croato è maggiormente abituato e più pronto ad affrontare partite di questo livello".

Le assenze di Ibrahimovic, Theo Hernandez e Castillejo saranno più un handicap o uno stimolo per i compagni?
"Io le ho sempre viste come un'opportunità. Certamente sono assenze importanti, però rappresentano un'opportunità per il resto della squadra. Chi giocherà al loro posto avrà una grande fortuna, perchè gioca una semifinale contro una grande squadra e potrà mettersi in mostra. Per alcuni di loro c'è in gioco anche una conferma, quindi è una buona opportunità per tutti".