MN - Milan, Zapata verso l’addio. Tra la telefonata di Leo e le offerte estere: la ricostruzione

14.05.2019 13:38 di Antonio Vitiello Twitter:    Vedi letture
Fonte: @AntoVitiello
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
MN - Milan, Zapata verso l’addio. Tra la telefonata di Leo e le offerte estere: la ricostruzione

Cristian Zapata (1986) è sempre più vicino all’addio al Milan. Il difensore colombiano è in scadenza di contratto a fine giugno, e con ogni probabilità saluterà Milanello a fine anno dopo 7 stagioni.

LA RICOSTRUZIONE. A gennaio c’era stato un incontro a Casa Milan tra il suo manager, Ivan Cordoba, e il direttore generale Leonardo. La richiesta di Zapata per prolungare era di 2 anni alle stesse cifre che percepisce ora (circa 1,7 mln netti), e durante il mercato invernale si era presentata anche l’occasione di un trasferimento in Turchia, con il Fenerbahce in pole position. Ma la dirigenza aveva deciso di non privarsi del colombiano in un momento delicato della stagione dove Caldara era ancora infortunato. Il club rossonero però non ha mai voluto assecondare le richieste di Zapata e aveva offerto 1 anno di contratto.

LA CHIAMATA. Dopo un mese da quel colloquio, Leonardo ha telefonato per dire che l’offerta di un anno era stata modificata, e per motivi di costi non potevano più portarla avanti – apprende MilanNews.it -. Da quel momento si sono interrotte le contrattazioni, e a 15 giorni dalla fine della stagione Zapata non ha più ricevuto segnali. Ecco perché al momento l’addio sembra scontato. Lo stesso difensore, inoltre, accetterebbe solo un contratto biennale.

ESTERO. In questo periodo ha ricevuto dei sondaggi di alcuni club stranieri, tra cui l’Everton, il Galatasaray e il Flamengo, oltre al già citato Fenerbahce. L’intenzione di Zapata era dare la priorità al Milan per i tanti anni trascorsi insieme, inoltre sarebbe uno dei pochi uomini d’esperienza rimasti nello spogliatoio. Ma fino ad ora non ci sono stati più contatti per il rinnovo, e difficilmente arriveranno.

di Antonio Vitiello