Costacurta su Ronaldo: "Il più grande, quante figuracce con lui"

15.02.2011 18:00 di Emiliano Cuppone   Vedi letture
© foto di Image Photo Agency
Costacurta su Ronaldo: "Il più grande, quante figuracce con lui"

Billy Costacurta commenta l'addio al calcio di Luiz Nazario da Lima, per tutti semplicemente Ronaldo. L'ex difensore rossonero, interrogato da Skysport24 sull'argomento, ha saputo sottolineare l'importanza del Fenomeno con la solita classe che lo contraddistingue: "Secondo me resta il più grande di sempre, il miglior attaccante che abbia mai visto. Meglio anche di Van Basten, un giocatore veramente impossibile da marcare". Paragoni importanti per Ronaldo, quindi, e un'ammissione quantomai sincera: "Ne parlavo con un grande come Maldini, Ronaldo ci ha fatto fare una serie incredibile di "figure da cioccolatai". Vi assicuro che noi abbiamo marcato gente come Maradona, ma lui era assurdo. Lo marcavi stretto e lui ti chiamava la profondità, coprivi lo spazio per non dare la profondità e lui ti puntava in uno contro uno, era ossessionante". L'ex difensore rossonero, oggi allenatore e commentatore, non si sorprende per le lacrime del brasiliano: "Non avevo dubbi che avrebbe pianto, lui è un ragazzo incredibile, io ho avuto la fortuna di giocarci insieme e conoscerlo, è una persona di una sensibilità unica. Per me il calcio è stata una professione, per lui è sempre stato un gioco invece, e la cosa si vedeva. Anche il fatto che abbia cambiato più squadre è indicativo, perchè lui ha sempre avuto bisogno di sentire il calore, di sentirsi importante e di tenere viva la sua voglia di giocare a calcio". Un altro saluto illustre per il Fenomeno, un giocatore che ha lasciato un segno indelebile nel cuore di compagni ed avversari, un campione trasversale, osannato da chiunque.