MN - Lecce, Liverani: "Mi aspettavo questo Milan. Espulsione? Serve meno permalosità"

20.10.2019 23:39 di Thomas Rolfi Twitter:    Vedi letture
Fonte: dalla sala stampa di San Siro, Thomas Rolfi
MN - Lecce, Liverani: "Mi aspettavo questo Milan. Espulsione? Serve meno permalosità"

Fabio Liverani, allenatore del Lecce, ha parlato in conferenza stampa nel post partita della sfida pareggiata contro il Milan: "Mi aspettavo un Milan come ho visto nel primo tempo. Sapevo che sarebbero partiti forte e l'ho cercato di far capire alla squadra durante la settimana. Non siamo stati bravi, abbiamo perso tanti palloni in uscita. Siamo stati bravi un po' per Gabriel e un po' per imprecisione dell'attaccante del Milan. Abbiamo preso gol nella situazione in cui meno pensavo avremmo preso gol, ha fatto un eurogol Calhanoglu. Nel secondo tempo siamo cresciuti. Il gol di Calderoni credo sia un grande premio per i ragazzi e per i tifosi che fanno dei sacrifici per la squadra. Margini di crescita di Calderoni? Ha la grande qualità di un ragazzo che ascolta e che dà il 150% e lavora sui propri difetti. Per me è un giocatore che io faccio fatica a sostituire anche quando non è in giornata positiva. E' normale che ci sia un po' di altalena nelle prestazioni. A San Siro ci può stare andare in difficoltà, siamo stati bravi a non crollare, come un pugile messo alle corde. Abbiamo avuto la forza di reagire. Nelle prime 10 di campionato dovevamo affrontare le prime 8 della classifica dell'anno precedente. E' un punto che ci serve per l'autostima e per il coraggio, per darci la convinzione di poter fare punti anche in questi stadi. Per una squadra che deve tenere sotto almeno 3 squadre i punti deve prenderli un po' da tutto: dal tecnico, dalla società, dai giocatori e dai tifosi. Una salvezza sarebbe miracolosa. Quanto siamo cresciuti da Inter-Lecce? Non eravamo un gruppo completo, mancavano 4-5 giocatori che sono arrivati successivamente. Abbiamo dei margini di miglioramento. Babacar ha fatto 65-70 minuti di buon livello e dobbiamo portarlo a farne 90. Il gruppo storico sta cercando di trascinare lui e gli altri ragazzi nuovi. Cambi? E' la risposta migliore che posso chiedere ai miei ragazzi. Avevo detto ai miei ragazzi che tutti avrebbero avuto spazio nella prossima serie di partite. Espulsione? Credo che mi passi la battuta per Rizzoli, un pochino di permalosità quando c'è un po' di tensione sarebbe di buonsenso".