Calcagno (AIC): "I calciatori della nazionale hanno donato 4 milioni al fondo di solidarietà.Taglio stipendi? Specchietto per le allodole"

30.11.2020 19:48 di Pietro Andrigo   Vedi letture
Calcagno (AIC): "I calciatori della nazionale hanno donato 4 milioni al fondo di solidarietà.Taglio stipendi? Specchietto per le allodole"

Intervenuto ai microfoni di 'Repubblica' il presidente dell'AIC Umberto Calcagno ha parlato del taglio stipendi in Serie A. Queste le sue parole: "Quello degli stipendi è uno specchietto per le allodole: chi negli ultimi 10 anni ha fatto scelte sbagliate le paga oggi. Va bene ridurre i costi, ma non sento mai parole come progettualità e sostenibilità. La sensazione è che il sistema sia capace di generare nuova ricchezza. Ma la vera sfida è capire come ridistribuire queste risorse. Non dobbiamo ostacolare lo sviluppo della nuova Champions, ma monitorare sì: anche il negoziato dei diritti tv in Serie A. Va tutelato il sistema solidaristico: in caso di retrocessione non può esserci la morte del club. E i calciatori della Nazionale hanno già donato 4 milioni al fondo di solidarietà dei calciatori".