Colombo a MTV: "Segnare è stata un'emozione unica, ma non ho fatto ancora nulla. Il Milan è la mia casa"

24.09.2020 23:08 di Enrico Ferrazzi Twitter:    Vedi letture
© foto di www.imagephotoagency.it
Colombo a MTV: "Segnare è stata un'emozione unica, ma non ho fatto ancora nulla. Il Milan è la mia casa"

Queste le parole di Lorenzo Colombo ai microfoni di Milan TV dopo la sfida vinta con il Bodo/Glimt anceh grazie ad un suo gol: 

Sul gol: "Volevo solo urlare quando ho visto la palla entrare. E' stata un'emozione unica. Ho cercato di capire dove potesse arrivare la palla, mi è andata bene".

Sulla titolarità: "Non ero tranquillo, ma ho cercato di avere la mente libera. Alla fine è una partita di calcio, è il nostro lavoro. Ho cercato di contenere la grande emozione".

Sui suoi compagni: "Mi hanno dato delle dritte su come posizionarmi in campo, soprattutto in fase di non possesso. Il loro aiuto e i loro consigli sono importanti per me. All'intervallo mi hanno fatto i complimenti, ma contenuti perchè c'era ancora un secondo tempo da giocare".

Sulla sua crescita: "Non ho fatto ancora niente. E' solo la prima partita e il primo gol. Spero sia l'inizio di una lunga carriera".

Sul Milan: "Mi ricordo bene la mia crescita nel vivaio milanista. Il Milan è la mia casa, mi ha aiutato a crescere. Sono fiducioso, devo lavorare al massimo per un grande futuro". 

Sul Crotone: "Ovvio che vorrei giocare ancora, ma bisogna guadagnarsi il posto in allenamento. Io cerco di imparare il più possibile dai miei compagni e di farmi trovare pronto".