Coronavirus, Tardelli: "I calciatori vengono interpellati poco nelle decisioni"

25.03.2020 23:15 di Pietro Andrigo   Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Coronavirus, Tardelli: "I calciatori vengono interpellati poco nelle decisioni"

Intervenuto ai microfoni di TMW Radio Marco Tardelli, ex celebre giocatore, ha parlato della trattativa sugli ingaggi dei calciatori. Questa la domanda e la risposta:

Che ne pensi della trattativa sugli ingaggi?

"Non credo che si siano problemi trai calciatori di dimostrarsi responsabili in questo momento. Credo che si ridurranno gli ingaggi, lo hanno fatto anche in altri momenti. Però i calciatori vengono interpellati poco. Non lo sono stati durante la prima fase del Coronavirus, quando si decideva se giocare a porte aperte o meno. Probabilmente dovevano far sentire la loro voce. Prima con Campana era un sindacato, ora è un'associazione. Non va bene. Bisognerà fare distinzioni, perché non tutti guadagnano tanto, vedi quelli delle categorie minori. Sarà una cosa da affrontare quella degli ingaggi, non solo in Italia ma in Europa".