Donnarumma vicino alla Juve nel 2011, Ravanelli: "Che rimpianto, con un piccolo investimento si sarebbe potuto anticipare il Milan"

19.07.2021 13:38 di Enrico Ferrazzi Twitter:    vedi letture
Donnarumma vicino alla Juve nel 2011, Ravanelli: "Che rimpianto, con un piccolo investimento si sarebbe potuto anticipare il Milan"
MilanNews.it

La Juventus è stata vicinissima a Gigio Donnarumma nel 2011, quando fece un provino a Vinovo. A rivelarlo è Fabrizio Ravanelli, ex attaccante ed ex allenatore delle giovanili bianconere, ai microfoni di Tuttosport: "Era mostruoso già all’epoca. Aveva il fisico di adesso, però in un ragazzino di 12 anni. Ho il ricordo di un ragazzino potente, esplosivo, impressionante: parava tutto. Tanto che, siccome nessuno dei nostri ragazzi riusciva a segnare a Donnarumma dal limite dell’area, lo sottoponemmo a una scarica di tiri all’altezza del dischetto del rigore. Ma era comunque quasi impossibile fargli gol. Lasciava tutti a bocca aperta, Gigio. Era un ragazzo differente dagli altri. Adesso è facile dirlo, ma già all’epoca comunicai al responsabile dei portieri che questo ragazzo andava preso subito perché sarebbe diventato un top assoluto. Il rimpianto è soprattutto quello di dieci anni fa, con un piccolo investimento si sarebbe potuto anticipare il Milan. Peccato, Donnarumma sarebbe stato l’erede perfetto di Buffon. Adesso c’è Szczesny, che è un altro grandissimo portiere e quindi capisco la scelta della società e di Allegri".