Kjaer a Sky: "Mi hanno preso per portare esperienza, il Milan per me è sempre stato un sogno"

26.10.2020 23:47 di Matteo Calcagni Twitter:    Vedi letture
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
Kjaer a Sky: "Mi hanno preso per portare esperienza, il Milan per me è sempre stato un sogno"

Simon Kjaer è stato intervistato da Sky Sport nel postpartita di San Siro.

Sulla responsabilità: "Per questo mi hanno preso, per portare la mia esperienza, aiutare i compagni e dare il massimo. Stiamo migliorando, crescendo ogni partita, peccato stasera per non aver vinto".

Sulle differenze rispetto ad inizio anno: "La fiducia vuol dire tanto nel calcio, la qualità c'è sempre stato. Quando vinci le partite la fiducia cresce, poi abbiamo sempre lavorato. Dobbiamo continuare a lavorare, Pioli ha fatto un ottimo lavoro, bisogna sempre alzare il livello".

Sul divertimento: "Il giorno in cui non mi diverterò più smetterò di giocare. Ho iniziato a giocare perché amo il calcio. Il Milan per me è sempre stato un sogno, San Siro è sempre San Siro".

Sul momento della squadra: "Stiamo crescendo, è importante anche ricordare dove eravamo fino a poco tempo fa. E' molto importante avere le gambe a terra e lavorare ogni giorno, stasera abbiamo pareggiato purtroppo ma domano dobbiamo lavorare. C'è sempre qualcosa da migliorare, ognuno dà una mano per i suoi compagni".

Su Eriksen: "Parlo con lui, secondo me è uno dei migliori del suo ruolo, ma dovrebbe giocare nella sua posizione e come preferisce, ma non sono io che lo metto in campo".