MN - Maniero: "Il tocco di braccio di Ibrahimovic era involontario: sul Var serve chiarezza"

24.02.2020 19:12 di Pietro Andrigo   Vedi letture
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
MN - Maniero: "Il tocco di braccio di Ibrahimovic era involontario: sul Var serve chiarezza"

Intervenuto in esclusiva ai microfoni di Milannews.it Filippo Maniero, ex calciatore rossonero, ha parlato di tanti temi. Questo il suo pensiero sull'episodio di Ibrahimovic a Firenze:

L'arbitraggio ha fatto molto discutere: partiamo dal gol annullato a Ibrahimovic per presunto tocco con il braccio dello svedese a inizio azione.


"Il VAR ha semplificato alcune cose, ma ne ha complicate altre. Penso che le dinamiche di campo siano totalmente diverse da quelle che si possono vedere in un replay. Anche sui tiri ravvicinati in area da un metro che finiscono su un braccio la penso così. Chi ha giocato a calcio sa che può essere involontario anche se uno ha un braccio mezzo metro lontano dal corpo. Non mi piacciono queste nuove interpretazioni. Terrei la tecnologia per le situazioni di campo oggettive, come il fuorigioco o i gol fantasma, ma per il resto tornerei ad un calcio come quello di trent'anni fa. Tanto le polemiche restano comunque anche con l'uso del VAR. Tornando al gol annullato a Ibra, dal replay si vede benissimo che Zlatan si gira, non ha alcuna intenzione di avere un vantaggio e si capisce dal movimento della testa, portata lateralmente. La palla sarebbe rimasta lì anche senza questo presunto tocco di braccio. In generale poi secondo me serve chiarezza sull'utilizzo del VAR, a volte vanno a rivedere episodi dubbi, a volte non vanno. Altre volte ancora - ad esempio in occasione del secondo rigore dato alla Juve contro la Fiorentina - vanno a rivedere l'episodio e, nonostante l'evidenza delle immagini, confermano la decisione presa sul campo".