Petrucci sulla Superleague: "Son tutti bravi a dire che certe squadre non partecipino ma se hanno firmato non possono essere fermate"

19.04.2021 16:48 di Pietro Andrigo Twitter:    Vedi letture
Petrucci sulla Superleague: "Son tutti bravi a dire che certe squadre non partecipino ma se hanno firmato non possono essere fermate"
MilanNews.it
© foto di Alberto Fornasari

Intervenuto ai microfoni di Sky Sport, il presidente della federazione basket Petrucci ha parlato della Superleague. Queste le sue parole: "Non ci sono le leggi per impedire una lega privata, è successo anche da noi nel basket e anche da noi volevano impedire ai giocatori di giocare in nazionale, poi che fai? Non convochi i migliori? Che fai? Son tutti bravi a dire che non vuoi che partecipino, son belle parole, poi che fai? Vai a fermare Armani nel basket o la Juve nel calcio? Bisogna vedere se le leggi europee lo permettono o no. Quando l'Armani firmò per 10 anni di partecipazione in Eurolega non potemmo fermarli. Se hanno firmato, come possiamo fermarli? Nel nostro caso è l'NBA che ci concede i giocatori. Dovemmo firmare un'assicurazione di 450'000 dollari per avere Gallinari per 28 giorni E' una filosofia diversa con questi organismi privati.