Milan Femminile, Cordone: "Il rammarico è quello di non aver raccolto oggi e col Pomigliano quanto meritavamo dopo aver battuto la Juve"

20.11.2022 23:15 di Antonello Gioia  Twitter:    vedi letture
Milan Femminile, Cordone: "Il rammarico è quello di non aver raccolto oggi e col Pomigliano quanto meritavamo dopo aver battuto la Juve"
MilanNews.it
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport

Davide Cordone, vice allenatore di Maurizio Ganz, si è così espresso a MilanNews24 dopo il pareggio del Milan Femminile contro il Como: "Dura commentare una partita che era stata giocata molto bene nel primo tempo, doppio vantaggio, il palo su punizione di Linda. Poi abbiamo subito il gol su un’amnesia nostra e nel secondo tempo molto probabilmente abbiamo pagato l’errore del rigore. Trasformandolo sarebbe stato il 4-1 e la partita era chiusa. Poi su una palla buttata in mezzo sapevamo che il Como potesse essere pericoloso e ha riaperto la partita. Il rigore finale per loro lascia qualche dubbio perchè sembrava un contrasto spalla a spalla normale. Poi sulla respinta abbiamo un po' dormito. Il rammarico è quello di non aver raccolto oggi e col Pomigliano quanto meritavamo dopo aver battuto la Juve. Fase difensiva? I numeri dicono che dobbiamo migliorare, abbiamo subito troppi gol. Gli anni scorsi la difesa era sempre stata il nostro punto di forza. Dobbiamo continuare a lavorare, l’unica medicina è questa. Rigore? Linda se lo sentiva e ha calciato anche se la rigorista era Asslani. Peccato perchè i rigori ci hanno penalizzato anche nella famosa finale di Coppa Italia e oggi avremmo chiuso la partita. Cambio di Adami? Ce l’ha chiesto lei per un fastidio alla coscia e non volevamo aggravare la situazione. Il ritorno di Crispi e Guagni è un’ottima notizia perchè ci permette di avere più possibilità nelle rotazioni".