Compagnoni: "Per vedere i frutti del lavoro di Campos serve pazienza"

24.05.2019 15:00 di Thomas Rolfi Twitter:    Vedi letture
Compagnoni: "Per vedere i frutti del lavoro di Campos serve pazienza"

Dagli studi di Sky Sport, Maurizio Compagnoni ha parlato del possibile arrivo di Luis Campos, direttore sportivo del Lille, al Milan: "Campos ha un grosso pregio, i giocatori li sceglie bravi e riesce ad inviduarli quando non costano molto. Ha fatto un ottimo lavoro al Monaco: ha scoperto Bakayoko, Jemerson e che ha portato nel Principato Bernando Silva. Qualcosina il Monaco ha anche sbagliato, ovviamente, come ad esempio Carrillo e Rony Lopes, che non sono andati benissimo. Il capolavoro, però, lo sta facendo al Lille. Prendendo spunto all'esperienza di Campos nella sua attuale squadra, però, bisogna mettere dei paletti. Il primo anno al Lille non è che le cose siano andate benissimo. E' chiaro che sia difficile che un giocatore da 4-5 milioni diventi subito un giocatore da Scudetto. Con gli stessi giocatori, poi, al secondo anno il Lille è andato benissimo. Chi sono questi giocatori? Innanzitutto Nicolas Pepè, talento ivoriano pescato dall'Angers, pagandolo 7-8 milioni di euro. Adesso ce ne vogliono almeno 80 per portarlo via. Poi ha preso i due brasiliani a centrocampo, Thiago Mendes e Thiago Maia. La storia di Thiago Mendes è abbastanza buffa, perchè i suoi procuratori l'hanno proposto a mezza Serie A ed alcuni club non gli hanno nemmeno risposto. Se prendi questi giocatori, che hanno poca esperienza in prima squadra, mi risulta difficile che si possa costruire immediatamente un Milan da Scudetto, ma sicuramente può gettare delle ottime basi. Sicuramente bisogna avere pazienza".