Compagnoni: "Tenere Piatek per non farlo giocare sarebbe un errore"

18.01.2020 11:30 di Matteo Calcagni Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
Compagnoni: "Tenere Piatek per non farlo giocare sarebbe un errore"

Maurizio Compagnoni, intervenuto a Sky Sport 24, si è espresso sulle eventuali cessioni di Piatek e Paquetà: "Il Milan ha bisogno di fare cassa per ragioni di FFP ed è chiaro che Piatek e Paquetá, che sembrano fuori dal progetto tecnico, sono i giocatori che potrebbero avere mercato. Tenere Piatek al Milan per non giocare mai o quasi secondo me sarebbe un errore e andrebbe a svalutare ulteriormente il giocatore. A quel punto magari un prestito oneroso in Inghilterra, con un diritto di riscatto anche alto, ci può stare piuttosto che tenerlo. Chiaro che per il Milan sarebbe meglio monetizzare subito 30 milioni ma faccio un esempio: 3 milioni di prestito oneroso e 35 di diritto di riscatto. Anche perché Piatek resta un investimento discutibile del Milan: 35 milioni per un giocatore che non vedo come il futuro centravanti titolare, però parliamo di uno che la porta la vede, un giocatore interessante. Dovesse andare all’Aston Villa sarebbe quasi un lusso per gli inglesi".