Covid, quasi 245mila giocatori in meno in Italia: crolla l'impatto del calcio sul PIL

03.12.2021 01:00 di Antonello Gioia  Twitter:    vedi letture
Fonte: tuttomercatoweb.com
Covid, quasi 245mila giocatori in meno in Italia: crolla l'impatto del calcio sul PIL
MilanNews.it
© foto di Francesco Di Leonforte/TuttoCesena.it

L'impatto del calcio italiano sul PIL del Paese è diminuito di circa 2 miliardi di euro a seguito dell'emergenza sanitaria legata alla pandemia da Covid-19. È questo il dato che emerge dal bilancio integrato 2020 presentato oggi dalla FIGC. Si passa da 10,1 miliardi a 8,2 con una diminuizione a livello di impatto sul prodotto interno lordo del 18 per cento. Diminuiscono anche i posti di lavoro attivato (27 mila in meno, da 121.737 a 94.462), mentre l'impatto dell'emergenza sanitaria è stimabile, sul calcio professionistico, in oltre 1,1 miliardi di euro.

Quasi 245 mila giocatori in meno. La federcalcio, si legge ancora, ha perso oltre il 23 per cento dei propri tesserati, nel periodo compreso tra luglio 2019 e il 15 marzo 2021. Nelle ultime due stagioni sono infine poco più di 22 milioni i potenziali spettatori persi negli stadi del calcio professionistico.