Milan Femminile, una reazione importante per rilanciarsi

20.01.2022 00:20 di Nicholas Reitano  Twitter:    vedi letture
Fonte: acmilan.com
Milan Femminile, una reazione importante per rilanciarsi
MilanNews.it
© foto di www.imagephotoagency.it

Non era facile, e nemmeno scontato, iniziare così il 2022. Dopo la Finale di Supercoppa persa nel recupero, in inferiorità numerica, le rossonere hanno ripreso il cammino in Serie A con il piede giusto. 6-0 al Verona, un risultato che permette alla squadra di Mister Ganz di restare in corsa per i primi due posti della classifica, che valgono l'accesso alla prossima Women's Champions League.

Il mercato ha cambiato la rosa ma la reazione è stata vigorosa, a partire dalla Semifinale di Supercoppa contro la Roma. Una prestazione di cuore, di spirito e di coraggio. Una vittoria che ha dato fiducia e che ha portato le rossonere a un passo dal loro primo trofeo. 

Il 2022 finora ha rimesso "al centro del villaggio" il mancino di Linda Tucceri Cimini, che in 3 partite ha segnato 1 gol e offerto 3 assist, ha concesso minuti e spazio a Miriam Longo, che li sta sfruttando a dovere, con gol e tanto impegno, ha permesso di ritrovare la migliore versione di Sara Thrige Andersen, 3 assist solo contro il Verona, e anche la vena realizzativa di Valentina Bergamaschi, 2 gol in 3 partite. 

Nel 2022 le rossonere hanno anche accolto due innesti come Alia Guagni e Martina Piemonte, ineccepibili nel calarsi immediatamente nella nuova realtà rossonera, con abnegazione e spirito di squadra. Il calendario ora mette le rossonere di fronte prima alla Sampdoria, poi alla Lazio, di nuovo alla Sampdoria in Coppa Italia, per arrivare allo scontro diretto di fine febbraio con il Sassuolo. Con questo carattere tutto è possibile.