MN - Milan, Elliott-RedBird: spunta la clausola di "earn-out" da circa 500 milioni

20.05.2022 15:09 di Manuel Del Vecchio Twitter:    vedi letture
MN - Milan, Elliott-RedBird: spunta la clausola di "earn-out" da circa 500 milioni
MilanNews.it

Nella mattinata di oggi Il Sole 24 Ore ha raccontato di come il fondo americano RedBird sia ormai vicino all'acquisto del Milan. Qualche ora dopo, Reuters ha confermato invece di come Investcorp si sia ormai tirata fuori dalle trattativa con Elliott. Una situazione che, in seguito anche a nostre verifiche, trova conferma per come è stata raccontata.

Stando a quanto raccolto dalla redazione di MilanNews.it a fare la differenza è stata una clausola di "earn-out". Attraverso questa clausola chi vende, in questo caso Elliott, vincolerà il prezzo della società anche in base alla potenzialità di crescita: c'è una cifra fissa, che rimarrà tale a prescindere, e un prezzo variabile, il cosiddetto "earn-out": che varierà in base ad obiettivi raggiunti in un determinato lasso di tempo dalla società. Tradotto in termini pratici, la cifra fissa su cui dovrebbero essere d'accordo Elliott e RedBird è 1,3 miliardi di €, mentre l'earn-out dovrebbe arrivare fino a 500 milioni di € (probabilmente legato anche alla situazione nuovo stadio), per un'operazione potenziale da circa 1,8 miliardi di euro.

Questo cambio di valutazione e aumento di richieste da parte del fondo di Paul Singer sembra che sia legato anche alla valutazione del Chelsea, oltre ad un progetto rossonero ormai lanciato sia in campo che fuori. 

di Pietro Mazzara.