Piatek, che succede? Un anno fa al 10 novembre aveva 10 gol in più

11.11.2019 13:50 di Enrico Ferrazzi Twitter:    Vedi letture
Fonte: tuttomercatoweb.com
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Piatek, che succede? Un anno fa al 10 novembre aveva 10 gol in più

Troppo timido, poco cattivo. Impacciato e generoso quando non serve. Krzysztof Piatek arriva alla pausa di novembre con soli tre gol realizzati. E' il miglior marcatore del Milan ma solo perché questo Milan - dopo 12 giornate - ha il sesto peggiore attacco della Serie A con una media inferiore al gol a partita.

E' anche un problema di squadra, certamente. Il Milan in questo avvio di stagione ha creato poche occasioni. In alcune, addirittura nulla. Ma è anche un problema individuale per un attaccante che sembra aver smarrito quel istinto da bomber che aveva caratterizzato i suoi primi mesi in Italia.
I numeri, da questo punto di vista, sono impietosi. Un anno fa a questo punto della stagione il centravanti polacco aveva realizzato già 13 gol: 9 in Serie A, 4 in Coppa Italia. E anche il momento buio era già alle spalle visto che nelle successive cinque gare - dal derby di Genova all'Atalanta - avrebbe realizzato altre quattro reti. Gol che gli valsero la chiamata del Milan, una squadra che solo nel primo mese rossonero ha avuto a disposizione un Piatek formato Genoa.

Stasera il bomber polacco ha avuto l'opportunità di far male. Dopo pochi secondi, ha provato a chiudere un triangolo quando poteva calciare. Dopo 17 minuti, s'è divorato un gol che certifica il suo momento difficile. Un momento che deve mettersi alle spalle se vuole aiutare una squadra che da quando è arrivato Pioli, in attesa dei risultati, passo dopo passo sta crescendo dal punto di vista del gioco.