Sacchi: "Lo scudetto a Napoli? Ero sicuro di vincere. Il vero successo è non avere rimpianti"

06.06.2020 18:30 di Gianluigi Torre Twitter:    Vedi letture
© foto di Giovanni Padovani
Sacchi: "Lo scudetto a Napoli? Ero sicuro di vincere. Il vero successo è non avere rimpianti"

Intervistato a DAZN,  Arrigo Sacchi ha parlato delle sue esperienze personali da allenatore del Milan e non solo. Queste le sue dichiarazioni.

Sulla vittoria del campionato del 1988: "A Napoli, in una partita decisiva per diventare campioni d'Italia, Maradona pareggiò al 46' del primo tempo. Io non parlavo mai per 6-7 minuti, e quando entrai nello spogliatoio vidi i giocatori con le mani sopra i capelli e dissi: "Sono sicuro che vinceremo questa partita". Ero così sicuro che ho messo un altro attaccante: tolsi Donadoni e misi Van Basten."

Se ha mai pensato di lasciare: "Io quando arrivai a Parma firmai solo per un anno perché dicevo che l'anno dopo smettevo. Io ho dato tutto. Il vero successo non solo le vittorie, ma è quando tu non devi rimpiangere nulla"