Sconcerti sul Milan: "Il sospetto è che non sia il tecnico il problema dei rossoneri"

21.10.2019 12:37 di Enrico Ferrazzi Twitter:    Vedi letture
Sconcerti sul Milan: "Il sospetto è che non sia il tecnico il problema dei rossoneri"

Sulle colonne del Corriere della Sera, Mario Sconcerti ha commentato così il pari di ieri del Milan contro il Lecce: "Il Milan di Pioli ha fatto un giro largo intorno a se stesso ed è poi tornato quello di Giampaolo. Le novità erano Leao e Paquetà. Sono usciti dopo un’ora sull’1-1, finiti, esauriti in 20 minuti di promesse contro un avversario impressionato da San Siro dove aveva già preso 4 gol dall’Inter. Se Pioli arriva alle stesse conclusioni di Giampaolo vuol dire che una realtà grigia è molto vicina a questo Milan, incapace di continuità come un’acqua gasata stappata il giorno prima, pieno di mezzi buoni giocatori che spengono in fretta la metà che serve. E Leao? E il ritorno di Paquetà finalmente nel suo ruolo? Parole allungate dalla settimana di sosta. Il problema continua".