Season Review - Romagnoli, dalle difficoltà iniziali alla quadra con Kjaer: finalmente la continuità

07.08.2020 22:12 di Matteo Calcagni Twitter:    Vedi letture
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
Season Review - Romagnoli, dalle difficoltà iniziali alla quadra con Kjaer: finalmente la continuità

Alessio Romagnoli gioca titolare, al Milan, dal 2015. In cinque stagioni il classe '95 ha sempre cambiato il proprio compagno di reparto: Alex e Zapata nel 15/16, Paletta nel 16/17, Bonucci nel 17/18, Musacchio nel 18/19, Musacchio e Kjaer nel 19/20. Sappiamo quanto sia importante la continuità in difesa, il che spiega perfettamente le difficoltà intercorse ad inizio stagione, quando il Milan era oltretutto in una situazione terribile. A gennaio però è arrivata la svolta: Romagnoli ha trovato in Kjaer un collega perfettamente compatibile e, passo dopo passo, il rendimento di entrambi è cresciuto progressivamente. Prima dell'infortunio contro il Sassuolo, alla quart'ultima di campionato, il nativo di Anzio aveva giocato sempre, sia in campionato che in Coppa Italia, non saltando nemmeno un minuto: una continuità fisica incredibile che l'ex blucerchiato non aveva mai avuto nel suo percorso in rossonero. In vista della prossima stagione, la prima dal suo arrivo in rossonero che vedrà una doppia conferma di guida tecnica e dirigenza, le sensazioni sono certamente positive ed incoraggianti.

Resettaggio, voto 6.5