Sette punti in tre big match, il Milan soffre ma non molla la corsa all’Europa

13.07.2020 08:00 di Antonio Vitiello Twitter:    Vedi letture
© foto di www.imagephotoagency.it
Sette punti in tre big match, il Milan soffre ma non molla la corsa all’Europa

Il Milan soffre ma torna a casa con un punto. Il 2-2 in casa del Napoli è frutto di una gara complicata, dove molti singoli non hanno reso come nelle partite precedenti, ma è un pareggio che dà continuità alle vittorie contro Juve e Lazio, sette punti conquistati in tre big match, una situazione che premia il lavoro in generale svolto da Stefano Pioli e il suo gruppo dopo il lockdown. La corsa all’Europa League è tutta aperta, con la Roma che si è portata a +4 punti e il Sassuolo a -4. “E’ stata dura, per la qualità dei nostri avversari, avevamo speso tantissimo soprattutto a livello mentale con la Juventus. Nel secondo tempo la squadra ha fatto molto meglio, siamo comunque riusciti a portare a casa un risultato importante", ha confessato Stefano Pioli al termine del match. Una partita che ha evidenziato lo stato di grazia di Bennacer e Kessie, così come Theo Hernandez e Rebic, mentre Donnarumma, Paquetà e Calhanoglu sono stati in serata negativa. “Mercoledì sicuramente qualche cambio lo farò. Adesso stiamo facendo prestazioni e risultati positivi contro le migliori, è durissima giocare ogni tre giorni, avevo giocatori stravolti. Bisogna stringere i denti". Sul futuro Pioli ha rinviato tutto alla fine della stagione: “Me lo chiedono in tanti, non sto pensando al mio futuro, alleno un grande club e dei giocatori che mi hanno sempre dato una disponibilità totale. Il 3 agosto decideremo insieme, adesso è troppo importante concludere questo campionato senza rimpianti, non voglio perdere energie per situazioni che non posso neanche controllare, voglio concentrarmi sui calciatori". Il Milan ha ottenuto 10 punti contro Roma, Lazio, Juventus e Napoli, un bottino ottimo per i rossoneri, ma ora arrivano le gare insidiose con Parma, Bologna e Sassuolo per l’Europa League.