Pagelle - Disastro a San Siro: Romagnoli fa e disfa, malissimo Bennacer e Bakayoko. Si salvano in pochi

28.11.2021 16:54 di Pietro Mazzara Twitter:    vedi letture
Pagelle - Disastro a San Siro: Romagnoli fa e disfa, malissimo Bennacer e Bakayoko. Si salvano in pochi
MilanNews.it
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews

Queste le pagelle di Milan-Sassuolo:

Maignan 6: al rientro in campo, prende due gol sui quali può fare poco. Scamacca trova il tiro della domenica per il pareggio del Sassuolo mentre sul 1-2, lui respinge la prima conclusione ma poi il tacco di Kjaer lo beffa. Berardi lo fulmina sotto le gambe da 7 metri. 

Florenzi 5: timido in fase di spinta, non crea nulla quando da lui ci si aspettavano cross per Ibra. M (dal 68’ Pellegri 5: impalpabile).

Kjaer 6: buone chiusure sui cross, può poco quando arrivano i due gol del Sassuolo nel primo tempo, dove è sfortunato a mettere alle spalle di Maignan la respinta sul tiro di Scamacca.

Romagnoli 4: dopo un anno, torna al gol a San Siro su schema d’angolo e stappa la partita. Berardi lo lascia sul posto per gol del 1-3. Completa la giornata disastrosa lasciando il Milan in 10. 

Theo Hernandez 5: sbaglia tutto quello che può sbagliare, tranne il cross per il gol di Romagnoli. Ma la partita dice ben altro.

Bakayoko 4.5: partitaccia di Baka che dopo aver perso la palla che innesca il pareggio dei Sassuolo, si eclissa fino alla sostituzione. (Dal 46’ Kessie 5: dovrebbe dare la scossa ed essere fresco, perde il pallone che permette al Sassuolo di attivare l’azione del gol del 1-3 che uccide la gara)

Bennacer 4,5: giornataccia per Ismael. Impreciso, divorato da Frattesi e Maxime Lopez e tanta, troppa nebbia nel cervello. (dal 60’ Tonali 6: decisamente meglio di Bennacer. C’è differenza tra i due, ad oggi). 

Saelemaekers 5,5: gioca in tre ruoli diversi e non brilla in nessuna delle tre posizioni che occupa. (Dall’80’ Kalulu sv)

Brahim Diaz 5: prestazione molto poco incisiva del 10, che fa un brusco passo indietro rispetto alla partita di mercoledì contro l’Atletico Madrid. Fornisce un buon assist a Ibra nel finale di primo tempo, ma è troppo poco per uno con le sue doti. (Dal 46’ Messias 6: almeno impegna Consigli con un tiro che il portiere deve mettere in angolo). 

Leao 5.5: gli manca sempre un centesimo per fare un euro. Non trova nessuna giocata decisiva, né calciando in porta né saltando l’uomo. Appannato sia da esterno sia da sottopunta.

Ibrahimovic 5: se a Madrid aveva dato la scossa positiva alla squadra, oggi non ne becca mezza. Vuoi perché la squadra non lo aiuta, ma anche lui non si sbatte più di tanto per farsi vedere.

All. Pioli 5: 7 gol subiti nelle ultime due partite di campionato e una prova della sua squadra che entra nell’album nero della sua gestione. Errori dei singoli che condannano le idee globali.