Pagelle - Tomori-Kjaer, coppia da Champions. Ibra determinante. Finalmente Calha e Brahim

21.03.2021 20:17 di Pietro Mazzara Twitter:    Vedi letture
© foto di www.imagephotoagency.it
Pagelle - Tomori-Kjaer, coppia da Champions. Ibra determinante. Finalmente Calha e Brahim

Queste le pagelle di Fiorentina-Milan:

G. Donnarumma 5,5: arriva in ritardo sulla punizione di Pulgar che porta al pareggio della Fiorentina. Su quello di Ribery è coperto e non può impostare la parata.

Dalot 5,5: inizia malissimo, causa il fallo da cui nasce la punizione del primo gol viola. Poi sembra registrarsi, ma non al punto tale da salvare la prestazione.

Kjaer 7,5: due assist decisivi, fa una grande partita su Vlhaovic ed è un mostro nelle letture sulla sua zona di campo. È uno dei grandi leader di questa squadra e insieme a Tomori forma una coppia da Champions.

Tomori 7,5: riscattatelo subito, fate il bonifico al Chelsea per tenerlo. Un difensore clamoroso, che non sa cosa voglia dire mollare. Il gol del 3-2 nasce da un suo grandissimo anticipo, che aveva letto con prevenzione, che apre la strada a Kessie per la rifinitura a Calhanoglu.

Theo Hernandez 6,5: trattoreggia sulla mancina dove macina chilometri. Ogni tanto perde la bussola sulle incursioni centrali, ma fa un’ottima partita anche in sacrificio difensivo nell’assalto finale della viola.

Tonali 6: attento, preciso, senza sbavature in mezzo al campo. (dal 58’ Bennacer 7: entra benissimo in partita, facendo sparire il pallone dalla visuale dei mediani avversari. Dà alla squadra un ritmo diverso).

 Kessie 7: l’assist per Calha è la sublimazione di una prestazione completa, anche se ogni tanto si vede qualche segnale di stanchezza. Non vuole uscire dal campo e la sua voglia di vincere viene premiata.

Saelemaekers 5,5: Pioli lo richiama spesso per la posizione in campo. È sull’altare dei sacrificati nella ribalta varata dal mister con i cambi. (dal 58’ Castillejo 6: subentra bene, mettendoci argento vivo in campo. Poteva essere più lucido nella ripartenza nel finale).

Calhanoglu 7: bentornato Hakan! Nella partita più difficile di questa parte di stagione, trova il gol vittoria che – per lui – è un sollievo ed un macigno in meno sulle sue spalle. Il Milan non può prescindere dal miglior Calha. (dal 90’ Meite sv).

Brahim Diaz 6,5: parte a sinistra, finisce al centro e rispetto ad altre gare, risulta più ficcante. Ha il grande merito di mettere dentro il pallone del 2-2 che rimette in palla la squadra dopo la rete di Ribery. (dall’80 Krunic sv).

Ibrahimovic 7: un gol, due pali, si gestisce e rimane in campo fino alla fine. Sale a quota 15 gol in campionato ma, in generale, ridà fiducia e incisività a tutta la squadra. Leader maximo.

All. Pioli 7: era una partita complicatissima, soprattutto per le condizioni fisiche della squadra e i suoi uomini rispondono da grande gruppo. Espugna Firenze, si issa ancora al secondo posto e scava un piccolo solco sulla Juventus. Una pausa da passare in preghiera con la speranza che chi andrà in nazionale non si faccia male.