Analisi di una carriera decennale: l'esperienza di Giampaolo al servizio del Milan

12.06.2019 18:30 di Daniel Speranza   Vedi letture
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Analisi di una carriera decennale: l'esperienza di Giampaolo al servizio del Milan

Marco Giampaolo ed il Milan, un matrimonio pronto per essere ufficializzato. L’allenatore originario di Belllinzona è la scelta di Paolo Maldini, una scelta oculata, quella di un allenatore con alle spalle oltre dieci anni di onorata carriera. 

GLI INIZI - La carriera in serie A di Giampaolo comincia nel 2006 sulla panchina del Cagliari, una stagione travagliata, che si conclude però con la sperata salvezza. Il rapporto col Cagliari cessa nella stagione successiva, un rapporto negativo, specialmente quello nei confronti del presidente Cellino. Marco Giampaolo saluta Cagliari con il seguente messaggio: «Pur nella consapevolezza del danno economico che ne deriverà, rinuncio a tornare a Cagliari. L'orgoglio e la dignità non hanno prezzo». 

IL RECORD - Nella stagione 2008-2009 l’allenatore prende posto sulla panchina del Siena, e conduce la squadra alla salvezza, ripetendo anche il record di punti, 44, ottenuti nella stagione precedente da Mario Beretta. Oltre alla salvezza consegue anche il record di ben 12 vittorie in campionato. Anche in questo caso saluta la squadra nella stagione seguente. 

LA SERIE B - Nella stagione 2011-2012 diventa il tecnico del Cesena, in quella che è sicuramente la sua stagione peggiore, viene esonerato dopo poche giornate estremamente deludenti. Successivamente decide di tornare in Serie B, sulla panchina del Brescia, squadra da cui decide di dimettersi in conseguenza a delle problematiche legate al rapporto con la società. 

Il RITORNO IN A - A giugno 2015 Giampaolo eredita da Sarri la panchina dell’Empoli, migliorando addirittura i risultati, concludendo la stagione al decimo posto ed esprimendo un bel gioco. Saluta la squadra per passare alla Sampdoria.

SAMPDORIA - Nel 2016 passa alla squadra blucerchiata, debuttando con dei risultati ben più che positivi. Conclude al decimo posto, con l'importante doppio successo nei derby: non accadeva dalla stagione 1959-60 che entrambe le sfide cittadine si risolvessero a favore dei doriani. Risplendono anche le vittorie nei confronti delle milanesi, nella quale la Sampdoria ottiene ben 9 punti su 12 disponibili. Nella stagione 2017-2018 conferma la sua squadra al decimo posto, vincendo l’ennesimo derby contro il Genoa e le importanti sfide contro Milan, Juventus e Roma. In questa ultima stagione alla Sampdoria, Giampaolo porta il suo team al nono posto, vincendo delle partite decisive, l’ennesimo derby e le partite contro Juventus, Milan e Napoli. Grazie al suo gioco offensivo, Fabio Quagliarella realizza ben 26 reti, posizionandosi al primo posto nella classifica dei marcatori.

I NUMERI - Parlando meramente a livello numerico, Marco Giampaolo nella sua carriera ha totalizzato tra i vari campionati, 104 vittorie, 84 pareggi e 134 sconfitte. Una carriera di tutto rispetto per un allenatore pronto al grande salto sulla panchina rossonera.