CorSera - Il Milan torna a vincere e resta primo: rossoneri più forti anche della stanchezza e delle assenze

21.12.2020 07:59 di Enrico Ferrazzi Twitter:    vedi letture
CorSera - Il Milan torna a vincere e resta primo: rossoneri più forti anche della stanchezza e delle assenze
MilanNews.it
© foto di www.imagephotoagency.it

In tanti si aspettavano il sorpasso in classifica dell'Inter sul Milan nella giornata di ieri, ma i rossoneri hanno dimostrato ancora una volta di essere una vera squadra e di avere un grande cuore nonostante le tante difficoltà. Il Diavolo si è presentato sul campo del Sassuolo con grande stanchezza e tante assenze importanti (Ibrahimovic, Kjaer, Bennacer, Gabbia e Rebic), ma è sceso in campo con l'atteggiamento giusto e dopo meno di sette secondi era già in vantaggio grazie a Leao. 

SVOLTA MENTALE - A riferirlo è questa mattina il Corriere della Sera che spiega che il Milan ha lanciato ieri un messaggio molto chiaro a tutti: avremo qualche difficoltà, ma noi siamo vivi e non ci arrendiamo mai. La svolta mentale che ha avuto la squadra di Pioli negli ultimi mesi è impressionante e ieri a Reggio Emilia ha portato a casa il 25° risultato utile consecutivo in Serie A. Dopo i due pareggi di fila contro Parma e Genoa, in tanti si aspettavano la prima sconfitta in campionato dei rossoneri, i quali sono invece tornati a vincere su un campo molto ostico come quello del Sassuolo.

GOL STORICO - Senza praticamente cinque titolari, Stefano Pioli ha schierato dal primo minuto una formazione con un età media di 22 anni e 313 giorni. Decisivi per la vittoria finale sono stati i gol di Leao e Saelemaekers: in particolare, quello del portoghese è storico in quanto si tratta della rete più veloce della storia della serie A (6 secondi e 76 centesimi, battuto il record di Paolo Poggi che segnò dopo 8 secondi in Fiorentina-Piacenza del 2 dicembre 2001). Il Milan resta così primo e punta a passare le vacanze di Natale in vetta alla classifica.