ESCLUSIVA MN - Licari: "Milan, prosegue il ricorso al TAS. Sentenza UEFA in arrivo a giorni"

21.05.2019 18:30 di Thomas Rolfi Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
ESCLUSIVA MN - Licari: "Milan, prosegue il ricorso al TAS. Sentenza UEFA in arrivo a giorni"

Per il Milan la partita si gioca su due fronti. Non solamente in campo, con una qualificazione alla prossima Champions League da provare a conquistare all'ultima giornata, ma anche fuori, con una battaglia legale con la UEFA che vivrà di ulteriori capitoli nelle prossime settimane. Una sentenza per il mancato rispetto del Financial Fair Play nel triennio 2014-2017 è già arrivata, mentre quella per il periodo successivo arriverà a stretto giro di posta. Per cercare di chiarire maggiormente la situazione attuale e i possibili sviluppi futuri, la redazione di MilanNews.it ha contattato Fabio Licari, giornalista della Gazzetta dello Sport.

Nei giorni scorsi si è parlato di un possibile ricorso del Milan al TAS congelato. Risulta anche a lei?
"Assolutamente no. Anzi, il ricorso principale sta proseguendo. Questo è quello che risulta a me, alla UEFA e al Milan. Poi ci sono degli altri ricorsi marginali e laterali, ma sono altre storie che non conosco".

Quindi non ci sarà alcuna mediazione tra Milan e UEFA?
"Non solo non ci sarà, ma non è proprio possibile. C'è un giudizio che si sta svolgendo e c'è un giudice che deve decidere dopo un secondo deferimento. Non è mica un voluntary agreement. Il Milan avrà una sentenza entro pochi giorni e potrà o accettarla oppure fare ricorso al TAS. Questo è quello che può accadere. Ribadisco, però, che la sentenza non potrà essere condizionata in alcun modo da nessun tipo di mediazione tra Milan e UEFA". 

Quando arriverà la sentenza della UEFA per il triennio 2015-2018? E quando ci sarà l'udienza al TAS per il primo ricorso?
"La sentenza della UEFA è attesa tra fine maggio ed inizio giugno, c'è un calendario FIFA da rispettare per permettere la compilazione dei calendari. Per quanto riguarda la data per l'udienza al TAS, invece, ad ora non ci sono notizie".

C'è la possibilità concreta che il Milan possa essere escluso dalle coppe europee?
"Difficile dirlo con certezza, perchè non ho il contenuto del deferimento. Se la UEFA aveva già richiesto la prima volta, per il triennio 2014-2017, la squalifica del Milan dalle coppe europee, potrebbe anche emettere lo stesso tipo di sentenza per il mancato rispetto del Financial Fair Play nel triennio 2015-2018, visto che i conti non sono migliorati e hanno portato ad un nuovo deferimento. Lo spettro delle sanzioni è ampio, sicuramente al Milan sono realisticamente preoccupati che possa accadere".