Gattuso a Premium: “C’è rammarico, ma mi tengo stretto la prestazione dei ragazzi. André Silva deve essere più cattivo”

04.02.2018 17:24 di Enrico Ferrazzi Twitter:   articolo letto 32313 volte
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
Gattuso a Premium: “C’è rammarico, ma mi tengo stretto la prestazione dei ragazzi. André Silva deve essere più cattivo”

Ecco le parole di Rino Gattuso a Premium Sport dopo il pareggio sul campo dell’Udinese:

Sulla partita: “C’è grande rammarico perché abbiamo fatto una delle migliori prestazioni stagionali. Dispiace, però ci sta, siamo una squadra molto giovane. Quando hai tanti giovani in campo sono cose che capitano. Abbiamo provato a vincere anche in 10. Dobbiamo continuare così, mi tengo stretto la prestazione dei ragazzi”.

Su André Silva e Calabria: “E’ la sesta espulsione della stagione, ma non siamo una squadra cattiva. Sono cose che capitano, dobbiamo acquistare esperienza. Calabria aveva fatto fino ad oggi una grande prestazione. André Silva? Ha fatto una buonissima partita, può fare di più, ma è un giocatore con grandi qualità. Deve essere più cattivo, quando capitano anche mezze palle bisogna spaccare la porta. Sul talento di André Silva non ci sono dubbi”.

Sul gruppo: “Io non sono uno che non stressa i giocatori fuori dal campo, ma solo sul campo. Voglio vedere il massimo in allenamento, voglio vedere il veleno. Ci sta che qualcuno mi guardi con la faccia incazzata, possiamo dirci tutti in faccia, ma quando propongo qualcosa in allenamento voglio vedere il veleno. Abbiamo tante partite da giocare, c’è bisogno di tutti. Se c’è qualche problema, io sono qui”.

Su Cutrone: “Non l’ho messo perché in quel momento mi serviva un giocatore come Kalinic. Patrick sta giocando spesso, da quando sono arrivato i tre giocatori hanno giocato tutti”.

Sul Milan: “Il Milan deve assomigliare a me, anche se non sono perfetto, ho la barba, le occhiaie sotto gli occhi… E’ da un po’ di tempo che stiamo giocando bene, stiamo tenendo bene il campo. In questo momento ci manca il colpo del ko, dobbiamo essere più bravi a chiudere le partite. Roma non è stata costruita in un giorno, i ragazzi stanno dando tutti e stanno migliorando. Oggi abbiamo fatto una grande prestazione”.